Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Sanità pubblica Più tumori ma anche più guarigioni

Complice l'invecchiamento della popolazione, il cancro continua a diffondersi in Svizzera. È quanto emerge da un rapporto presentato dall'Ufficio federale della sanità, che ha dato il via libera alla creazione di un registro dei tumori a livello nazionale. 

Si vive più a lungo, e si ha di conseguenza più tempo anche per sviluppare malattie. Un'equazione in chiaro scuro valida anche per l'insorgenza di tumori in Svizzera, in aumento: 42’000 i nuovi casi registrati nel 2015, 4'000 in più rispetto al conteggio precedente. Secondo il rapporto presentato lunedì dall'Ufficio federale della sanità pubblica, in Svizzera vivono con un cancro circa 317'000 persone e, di queste, 16’000 ogni anno non ce la fanno. 

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ma c'è un altro elemento molto importante che emerge dal rapporto: sempre più persone guariscono. A cinque anni dalla diagnosi della malattia, la sopravvivenza riguarda l'85% dei bambini, il 68% nelle donne e il 65% negli uomini. Merito essenzialmente delle cure e della diagnosi precoce. Alle quali in futuro si può guardare con maggior ottimismo anche grazie al registro nazionale dei tumori appena approvato in modo definitivo dalle Camere federali, uno strumento che la Lega contro il cancro chiede da decenni e con il quale si vuole migliorare la prevenzione, la diagnosi e il trattamento di queste patologie. 

Il registro permette infatti di raccogliere e catalogare in modo uniforme tutti i casi provenienti da tutto il paese, mentre fino ad oggi esistevano solo registri cantonali.

swissinfo.ch e tvsvizzera.it (TG del 21.3.16)

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×