Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Schindler sempre più in alto

Il fabbricante lucernese di ascensori e scale mobili Schindler ha realizzato lo scorso anno un utile record: 634 milioni di franchi, in aumento dell'11% rispetto al 2007.

Secondo il bilancio presentato martedì dall'azienda elvetica le vendite del gruppo hanno registrato una leggera crescita dell'1,4% raggiungendo così i 14,07 miliardi.

Il brillante risultato di Schindler appare ancor più spettacolare se nel paragone rispetto all'anno precedente si include l'impatto della procedura anti-cartello nell'unione Unione Europea, sancita nel 2007.

Il balzo del beneficio netto si situa dunque a + 128,1% tenuto conto della multa di 293 milioni che Schindler ha dovuto pagare nel 2007 per intesa illecita sui prezzi. Uno dei ruoli della Commissione europea è di lottare contro possibili distorsioni della concorrenza, in particolare eliminando i cartelli e controllando le concentrazioni e gli aiuti di Stato.

Sul fronte delle ordinazioni, a fine dicembre 2008 le entrate hanno registrato un rialzo del 2,6%, raggiungendo così 14,48 miliardi di franchi. Per quanto riguarda le ordinazioni in corso, l'azienda segnala invece una contrazione del 5,3% che, tradotto in denaro, significa una cifra di 6,4 miliardi di franchi.

Per quanto concerne, infine, il 2009, Schindler si mostra estremamente prudente considerato il clima di recessione economica che colpisce anche la Svizzera. Il gruppo lucernese spera di poter conservare, in un contesto economico perlomeno delicato, il proprio beneficio netto ai livelli di quello raggiunto durante l'esercizio appena chiuso.


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×