Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Sciopero «indeterminato» all'aeroporto di Ginevra

In sciopero da quattro giorni, i dipendenti di Swissport all'aeroporto internazionale di Ginevra hanno annunciato che la protesta andrà avanti a tempo indeterminato. Poche, per ora, le ripercussioni sul traffico aereo.

Gli impiegati in sciopero di Swissport, società incaricata dello smistamento e della consegna dei bagagli all'aeroporto di Ginevra-Cointrin, non mollano. In seguito al fallimento dei negoziati di lunedì sera, sono pronti a portare avanti l'azione di protesta, ha comunicato il Sindacato dei servizi pubblici SSP.

«Il movimento si iscrive ora in un processo di sciopero ad oltranza», ha detto il sindacalista Yves Mugny, aggiungendo che l'agitazione sarà accompagnata anche da altre azioni per far conoscere le rivendicazioni degli scioperanti.

Circa 70 collaboratori del settore "Smistamento bagagli" di Swissport sono in sciopero da sabato, ha indicato SSP. I lavoratori chiedono un contratto collettivo di lavoro «più forte», un aumento salariale per il 2010, una rivalorizzazione del lavoro irregolare e la soppressione delle penalità finanziarie in caso di malattia.

I ritardi nel traffico aereo sono stati ridotti al minimo grazie al personale supplementare giunto dagli scali di Zurigo e Basilea, indica Swissport in una nota diffusa martedì. I bagagli ancora in attesa dovrebbero essere consegnati in tempi brevi.

Malgrado il fallimento delle ultime trattative, i vertici dell'azienda si dicono disposti a proseguire i negoziati, facendo appello a un mediatore esterno.

swissinfo.ch e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.