Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Eroina a Brogeda, trafficanti di droga a Friburgo e Lucerna

La polizia di Lucerna ha sequestrato 32 kg di eroina e arrestato 5 persone

(Keystone Archive)

Colpo duro per i trafficanti di droga. Le poliziea di tre cantoni hanno sequestrato più di 50 kg di eroina e smantellato due organizzazioni di spacciatori.

La polizia friburghese ha smantellato un'importante rete di trafficanti di droga in seguito al sequestro di 20 chilogrammi di eroina pura, effettuato la notte dal 17 al 18 giugno dalle guardie di confine al valico autostradale di Chiasso- Brogeda.

Lo hanno annunciato mercoledì in una conferenza stampa gli inquirenti friburghesi, precisando che sono stati compiuti 19 fermi, l'ultimo dei quali martedì. Attualmente 14 persone sono in detenzione preventiva. I trafficanti erano attivi nei cantoni di Friburgo e Berna.

Un'inchiesta di lunga data

L'inchiesta è durata sei mesi: era stata aperta il 2 dicembre 2001 su ordine del giudice istruttore friburghese Jean-Frédéric Schmutz, in seguito all'arresto di un corriere della droga in novembre a Ginevra.

Il sequestro al valico ticinese e l'arresto del conducente del furgone in cui era nascosta l'eroina - un 33enne svizzero di origine kosovara, domiciliato a Berna e titolare di un'azienda in Kosovo - hanno poi accelerato le indagini e consentito lo smantellamento della rete, ha spiegato Schmutz.

Su segnalazione delle autorità giudiziarie friburghesi le guardie di confine avevano mobilitato 150 persone in Ticino. La droga scoperta sul furgone a Brogeda proveniva dall'Afghanistan ed era transitata attraverso Turchia, Grecia e Italia.

Il più grande traffico di droga nel canton Friburgo

L'ingente quantitativo sequestrato "permette di supporre che il traffico riguardi diversi multipli di 20 chili", ha affermato il giudice istruttore, precisando che si tratta del più grande traffico di droga registrato a Friburgo.

Nei cantoni di Friburgo e Berna sono stati sequestrati 9 chili di prodotti per tagliare la droga, un'arma carica e altro materiale suddivisi in vari nascondigli. I trafficanti avrebbero potuto rapidamente vendere cento chili di eroina tagliata per un valore di 4 milioni di franchi, ha indicato il capo della polizia di sicurezza friburghese Michael Perler.

Il capo della banda è un kosovaro di 39 anni, che risiede da dieci anni a Friburgo, dove sembrava condurre una vita tranquilla. L'uomo non ha precedenti penali. Parte delle 19 persone coinvolte nel traffico, di età compresa fra i 17 e i 39 anni, sono imparentate fra di loro.

Oltre che dalle guardie di confine, gli inquirenti friburghesi hanno beneficiato della cooperazione della polizia comunale e di quella cantonale di Berna, nonché della polizia giudiziaria federali. L'istruttoria prosegue "in una buona atmosfera di collaborazione", ha sottolineato Jean-Frédéric Schmutz.

Rete di trafficanti smantellata a Lucerna

Anche la polizia lucernese ha annunciato di aver smantellato una rete internazionale di trafficanti di droga: l'operazione ha portato all'arresto di cinque kosovari e al sequestro di 32 chilogrammi di eroina e di 60mila franchi in contanti.

Gli arresti sono stati eseguiti a Hochdorf, Hildisrieden e Ebikon nello scorso febbraio al termine di sei mesi di indagini e di intercettazioni telefoniche. La droga, è stato reso noto mercoledì in una conferenza stampa, proveniva dalla Turchia.

swissinfo e agenzie

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.