Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Euro 08: comincia la formazione degli agenti di sicurezza

Il responsabile della sicurezza Christoph Vögeli vuole dare il cartellino rosso agli hooligan

(Keystone)

I primi corsi di istruzione delle forze di sicurezza per i campionati europei di calcio del 2008 sono iniziati presso la Scuola intercantonale di Hitzkirch, nel canton Lucerna.

Tra i temi principali vi è la prevenzione e la lotta contro gli hooligan, che potrebbero compromettere il successo di Euro 08.

Euro 08 vuole rappresentare innanzitutto una pacifica e amichevole festa del calcio per tutti gli appassionati di questo sport. A tale scopo gli organizzatori della manifestazione, che si terrà il prossimo mese di giugno in Austria e Svizzera, intendono fare di tutto per garantire il rispetto delle misure di sicurezza e per evitare eccessi da parte di tifosi violenti.

Ci aspettiamo che la maggior parte dei tifosi si comporteranno in modo pacifico, ha dichiarato mercoledì il direttore del corso Christoph Vögeli durante una conferenza stampa tenuta a Hitzkirch.

Ai facinorosi, intenzionati a perturbare la festa, dobbiamo essere pronti a mostrare con decisione il "cartellino rosso", ha aggiunto il responsabile del Servizio centrale svizzero in materia di tifoseria violenta.

Valutare correttamente i rischi

Migliaia di agenti di sicurezza saranno impegnati durante i campionati europei di calcio per limitare i pericoli di incidenti e di episodi di violenza. I primi corsi di formazione hanno preso inizio mercoledì presso la neocostituita Scuola intercantonale di polizia di Hitzkirch, nel Canton Lucerna.

I 267 partecipanti sono quadri di tutti i corpi cantonali di polizia, della Landespolizei del Liechtenstein, dell'Ufficio federale di polizia (fedpol), della Polizia ferroviaria, del Corpo delle guardie di confine e del consorzio di servizi di sicurezza privati PriSec-E08, costituito da Securitas e Protectas.

I corsi devono permettere ai partecipanti di valutare correttamente i rischi legati a una manifestazione di grande ampiezza e di venirne a capo con i mezzi adeguati.

I quadri saranno istruiti sul fenomeno dell'hooliganismo e sul sistema nazionale di informazione "HOOGAN": la banca dati sui tifosi violenti è già operativa dal primo marzo a Basilea, Berna, Ginevra e Zurigo, le quattro città elvetiche dove si svolgerà l'Euro 2008.

Scambio di esperienze

A Hitzkirch saranno presenti anche poliziotti tedeschi, che renderanno conto delle loro esperienze durante i campionati del mondo di calcio del 2006 in Germania. Fra gli argomenti in discussione non mancheranno gli ultimi avvenimenti in Italia. I corsi, che si svolgeranno fino al 7 dicembre, saranno in tutto quattro: tre in tedesco e uno in francese.

La cooperazione internazionale ha la sua importanza nella lotta contro l'hooliganismo, ha sottolineato Christoph Vögeli. In tutta Europa gli spostamenti dei tifosi violenti saranno controllati per impedire loro di entrare in Svizzera durante l'Euro.

Indicazioni essenziali per la preparazione del dispositivo di sicurezza sono attese dal sorteggio dei gruppi, in programma il 2 dicembre. Esso "fornirà elementi di prima importanza per il proseguimento, la pianificazione e l'attuazione delle misure di sicurezza", ha detto Martin Jöggi, responsabile della sicurezza per i poteri pubblici.

swissinfo e agenzie

Euro 08

I campionati europei di calcio 2008 si terranno in Svizzera e in Austria dal 7 al 29 giugno.

Sono in programma 31 incontri: 15 in Svizzera (sei a Basilea, tra cui la partita d'apertura, tre a Zurigo e altrettanti a Berna e a Ginevra) e 16 in Austria (finale a Vienna). I biglietti emessi saranno 1'050'000.

Non meno di 2'500 giornalisti commenteranno le partite, che saranno seguite in televisione da circa 8 miliardi di spettatori in 170 paesi.

Il contributo della Confederazione è di 82,5 milioni di franchi: 35,7 per la sicurezza, 10,8 per gli stadi, 7 per la direzione del progetto, 4 per i trasporti pubblici e 5 per la promozione.

Fine della finestrella

Il CICR partner di Euro 08

Il Comitato internazionale della croce rossa (CICR) sarà partner ufficiale dell'Unione europea delle federazioni di calcio (UEFA) per i campionati europei di calcio del 2008.

Una raccolta di fondi per l'organizzazione umanitaria sarà lanciata in occasione di Euro 08, secondo quanto comunicato mercoledì dal presidente dell'UEFA Michel Platini e dal presidente del CICR Jakob Kellenberger.

Oltre ad una colletta tra tifosi internauti, l'Unione delle federazioni di calcio verserà al CICR 4000 euro per ogni rete regolare segnata durante il torneo.

Il CICR utilizzerà i fondi raccolti per le vittime di mine anti-persona in Afghanistan. Negli ultimi dieci anni l'UEFA ha già sostenuto il CICR con offerte complessive di oltre otto milioni di franchi.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×