Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Euro 2008: a 100 giorni dal fischio iniziale

Tre padrini di Euro 2008: il cantante Shaggy, il sindaco di Berna Alexander Tschäppät e il calciatore Stephane Chapuisat

(Keystone)

Gli organizzatori dei campionati europei hanno annunciato di essere pronti per la grande festa del calcio, che inizierà esattamente tra 100 giorni. Parecchio lavoro rimane ancora da fare per quanto concerne la ricerca e la formazione del personale.

I responsabili del grande evento sportivo hanno fornito inoltre alcune informazioni sul programma di apertura e chiusura di Euro 2008.

A 100 giorni dall'inizio della prima partita, in programma il 7 giugno, gli organizzatori di Euro 2008 hanno annunciato che i preparativi procedono secondo i piani. Le preoccupazioni maggiori riguardano attualmente l'assunzione e la formazione del personale.

"Nelle prossime settimane dobbiamo assumere circa 200 persone, a cui andranno ad aggiungersi circa 5'000 volontari. Tutto questo personale dovrà ancora essere formato e motivato", ha dichiarato Martin Kallen, responsabile operativo di Euro 2008, durante una conferenza stampa tenuta a Berna.

La Federazione europea delle associazioni di calcio (UEFA) ha già iniziato nel 2007 a reclutare i volontari. Finora ha ricevuto 17'000 dossier di candidatura, provenienti da 150 paesi, per i 5'000 posti disponibili in Svizzera e Austria.

Erba e canzoni

Tra gli interventi che vanno ancora realizzati prima del fischio iniziale di Euro 2008 vi è la posa di un nuovo manto erboso negli stadi di Berna e Salisburgo, che dispongono di un tappeto sintetico.

"A Berna i lavori inizieranno già nei prossimi giorni, mentre a Salisburgo il tappeto sintetico verrà sostituito con uno naturale verso metà aprile. Negli altri stadi svizzeri valuteremo alla fine dell'inverno se si dovrà o meno sostituire il manto erboso", ha precisato Kallen.

Oltre al calcio, gli spettatori potranno anche approfittare di spettacoli di vario tipo che trasformeranno ognuna delle 31 partite del torneo in una festa, affermano gli organizzatori di EURO 08.

Per la prima volta la fase finale del Campionato d'Europa avrà una melodia internazionale che sarà presentata al pubblico nelle prossime settimane. In Svizzera la canzone ufficiale sarà una nuova versione di "Bring en hei" del cantante basilese Baschi, numero uno in classifica nell'estate del 2006. L'Austria invece non avrà melodie ufficiali.

Breve cerimonia d'apertura

Gli organizzatori hanno inoltre tolto alcuni veli sulla cerimonia di apertura della grande festa del calcio, il prossimo 7 giugno a Basilea, e su quella di chiusura dopo la finale, in programma il 29 giugno a Vienna.

In occasione della prima partita del torneo, tra la Svizzera e la Repubblica ceca, è previsto soltanto un breve spettacolo di 13 minuti con un migliaio di figuranti, tra cui dei cantanti di yodel e dei suonatori di corno delle Alpi. Una cerimonia di apertura quindi piuttosto modesta.

"Fare una cerimonia più lunga prima della partita non ha senso, poiché la gente aspetta solo il fischio d'inizio del match. Abbiamo voluto dare la priorità al gioco e ai giocatori. Se avessimo fatto una cerimonia di una o due ore, sarebbe stato necessario anticiparla a uno o due giorni prima e probabilmente farla in un altro stadio", ha spiegato Martin Kallen.

La cerimonia di chiusura si svolgerà invece pochi minuti prima della finale di Vienna. Sarà animata da 400 figuranti, in rappresentanza delle 16 squadre che partecipano ad Euro 2008.

Biglietti a ruba

I responsabili del torneo si sono dichiarati più che soddisfatti per il grande interesse manifestato dai tifosi nell'ambito della vendita dei biglietti per le partite.

Oltre 8,7 milioni di richieste valide sono pervenute agli organizzatori dell'EURO 2008 da persone interessate ad assistere agli incontri. Una cifra che supera di gran lunga l'offerta di 1,05 milioni di biglietti.

Anche in Svizzera vi è stata una grande corsa per le partite della nazionale: sono stati ordinati 765'000 biglietti da 278'000 persone, mentre i posti disponibili sono solo 16'800. Visto che la domanda ha superato nettamente l'offerta, è stata organizzata un'estrazione a sorte. Gli sfortunati sono stati iscritti su una lista d'attesa.

swissinfo e agenzie

Euro 2008

I campionati europei di calcio 2008 si terranno in Svizzera e in Austria dal 7 al 29 giugno.

Sono in programma 31 incontri: 15 in Svizzera (sei a Basilea, tre a Zurigo, Berna e Ginevra) e 16 in Austria (finale a Vienna).

I biglietti emessi sono complessivamente 1'050'000. Le partite dovrebbero attirare, negli stadi o nelle zone speciali riservate ai fan, oltre 5 milioni di tifosi, di cui 1,4 dall'estero,.

Non meno di 2'500 giornalisti commenteranno le partite, seguite in televisione da circa 8 miliardi complessivi di spettatori in 170 paesi (su tutto l'arco del torneo).

I costi totali della manifestazione sono stimati in Svizzera a 182,1 milioni di franchi. Il contributo della Confederazione è di 82,8 milioni di franchi.

Fine della finestrella

Manuale di sicurezza

In vista di Euro 2008, un apposito manuale d'informazione e di istruzioni sulle misure di sicurezza verrà consegnato agli agenti di polizia, ai soldati e alle guardie di confine.

Il contenuto del «Manuale dei padroni di casa - Sicurezza» dovrebbe aiutare tutti coloro che lavorano per la sicurezza della manifestazione sportiva a prepararsi per rispondere alle domande e alle esigenze dei numerosi ospiti provenienti da tutto il mondo.

Il manuale fornisce tutta una serie di informazioni utili, ad esempio piantine dei luoghi di maggiore interesse, indirizzi e numeri di telefono importanti, informazioni sul comportamento dei tifosi, un elenco degli oggetti vietati e indicazioni sul sistema di autorizzazioni dell'UEFA.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×