Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Eurovisione: Svizzera ottava con le Vanilla Ninja

Di bianco vestite e con elementi pirotecnici per "infiammare" il pubblico le Vanilla Ninja hanno qualificato la Svizzera per il 2006

(Keystone)

Alla 50esima edizione del Concorso Eurovisione della canzone, la band di ragazze estoni garantisce alla Svizzera un posto in finale per il 2006.

La vittoria è andata alla Grecia. A Kiev, Helena Paparizou ha sbaragliato la concorrenza di 23 altri paesi con la canzone «My Number One».

La 50esima edizione del Concorso Eurovisione della canzone (Eurovision Song Contest) è stata vinta dalla Grecia. La cantante Helena Paparizou è riuscita a convincere il pubblico europeo e ad imporsi sui suoi 23 concorrenti con la canzone «My Number One», un pezzo pieno di energia che fonde il tradizionale sirtaki con un sound moderno.

Dopo i pessimi risultati degli scorsi anni – mai in finale e raramente più di 0 punti nella serata di qualificazione – la Svizzera ha ottenuto un buon ottavo posto. A rappresentarla, però, non cantanti elvetici, ma una band estone: quattro ragazze che rispondono al nome di Vanilla Ninja. Hanno presentato «Cool Vibes».

Già una volta, nel lontano 1988, la televisione svizzera aveva scelto come rappresentante un'artista straniera. Era canadese, si chiamava Céline Dion e con «Ne partez pas sans moi» vinceva il concorso e scriveva un capitolo importante della sua luminosa carriera.

In finale nel 2006

L'ottavo posto ottenuto dalle Vanilla Ninja significa che l'anno prossimo la Svizzera non dovrà passare attraverso le qualificazioni, ma potrà partecipare direttamente alla finale. «Abbiamo portato a termine la nostra missione», ha affermato Lenna, la cantante del gruppo. «Siamo venute in aiuto alla Svizzera e l'abbiamo qualificata per la finale».

Anche Toni Wachter, responsabile del settore «intrattenimento» della televisione della svizzera tedesca, si è detto «felice». Wachter ritiene che l'ottavo posto delle Vanilla Ninja possa dare nuovo slancio al Concorso in Svizzera. «Forse in futuro riusciremo di nuovo a convincere nomi importanti a partecipare all'Eurovision Song Contest».

La scelta delle quattro ragazze estoni aveva suscitato qualche critica in Svizzera. La strategia si è comunque rivelata pagante per un concorso dove i punti vengono attribuiti attraverso il televoto e notoriamente i buoni rapporti di vicinato si riflettono nelle preferenze dei paesi del nord e dell'est europeo. Le Vanilla Ninja hanno così ottenuto il massimo dei punti, 12, dal loro paese d'origine, l'Estonia, e dalla vicina Lettonia.

I rapporti di vicinato pesano meno in Europa occidentale, e così la Svizzera non ha ricevuto punti dall'Austria e dalla Francia e solo quattro dalla Germania. Il commento della cantante delle Vanilla Ninja? «Apparentemente la Svizzera non ha molti amici». Lenna ha criticato il «carattere politico» della manifestazione.

Dopo l'Ucraina, la Grecia

La cantante Ruslana, che l'anno scorso portò la vittoria in Ucraina, passa ora il testimone alla greca Helena Paparizou. Nel grande spettacolo messo in scena a Kiev, i rappresentanti di casa sono arrivati solo al 20esimo posto. Hanno però trascinato la sala con la canzone «Razom nas Bahato» (Insieme siamo molti) ispirata alla rivoluzione arancione, che ha cambiato il volto del paese.

La cantante greca ha ottenuto dai 39 paesi votanti (anche i paesi eliminati nella serata di qualificazione hanno diritto di voto) 230 punti. Al secondo posto si è classificata la maltese Chiara con «Angel» (192 punti) e al terzo la rumena Luminita Anghel con «Let me try» (158 punti). Il trofeo d'oro dell'Eurovisione è stato consegnato a Helena Paparizou dal presidente ucraino Viktor Yushchenko.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

«My Number One», Grecia, vince la 50esima edizione dell'Eurovision Song Contest 2005 (230 punti).
La Svizzera, rappresentata dalle Vanilla Ninja, si è classificata ottava (128 punti).
La manifestazione si è svolta in Ucraina (vincitrice nel 2004).
24 finalisti (i primi 10 del 2004 e i primi 14 delle qualificazioni: in totale a Kiev erano rappresentati 39 paesi).
8000 invitati presenti al palazzo dello sport di Kiev.
4000 poliziotti si sono occupati della sicurezza.
120 milioni di telespettatori hanno seguito la manifestazione.

In breve

La prima edizione dell'Eurovision Song Contest si è tenuta a Lugano nel 1956. La vittoria andò proprio alla Svizzera, che s'impose con «Refrain», cantata da Lys Assia.

Gli Abba divennero famosi dopo aver vinto il concorso nel 1974 con «Waterloo». Anche Céline Dion, vincitrice nel 1988 per la Svizzera, deve parte del suo successo a questa manifestazione.

Negli ultimi anni il concorso ha perso un po' del suo splendore, anche se buona parte dei paesi europei – l'Italia è una delle poche eccezioni – continua a parteciparvi.


Link

×