Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Expo.02 si svela in anteprima alla stampa

Ecco come si presenta all'esterno l'arteplage di Bienne, visitata in anteprima da oltre 500 rappresentanti dei mass media

(Keystone Archive)

Anteprima sabato e domenica dell'Esposizione Nazionale Svizzera Paese dei Tre Laghi per i mass media svizzeri e stranieri. Mercoledì l'apertura.

Expo.02 si avvicina a grandi passi all'apertura. Domenica i rappresentanti dei mass media ed un pubblico scelto della regione hanno potuto mettere piede sulle arteplage di Morat (700 persone) ed Yverdon (1.300), per un primo impatto volto a misure le emozioni. Nella giornata di sabato era stata la volta di Bienne (3.000) e Neuchâtel (2000).

Curiosità in primis

Le condizioni meteo non hanno contribuito a dar man forte allo spettacolo, ma le sorprese dell'esposizione non hanno tradito le attese. A Yverdon c'era molta curiosità per la nuvola sulle acque del lago. Affascinanti, dicono i giornalisti presenti, le mostre quali «Swisslove» - a seconda del personaggio che si decide di seguire, si passa attraverso un labirinto di 12 sale cinematografiche - e «Signaldouleur», che punta tutto sui suoni, con un'entrata sconcertante in una foresta di tubi flessibili. Da non tralasciare il «Giardino di Eden», tematizzato sulla salute, con l'albero della conoscenza al suo centro e un palazzo di specchi.

«Siamo pronti», ha detto intervenendo a Morat la direttrice generale dell'esposizione Nelly Wenger, rendendo anche noto che sono già stati venduti oltre 1,5 milioni di biglietti.

Le innovazioni

Una folla di coraggiosi ha sfidato sabato la piogga perl'inaugurazione dello «Spazio dell'Europa», la grande piazza vicino alla stazione ferroviaria di Neuchâtel che fungerà da porta d'entrata della città e soprattutto di Expo.02. I lavori di ristrutturazione sono infatti essenzialmente stati effettuati in vista dell'esposizione nazionale.

Fra le innovazioni figura una funicolare che assicura il collegamento fra la stazione, l'arteplage e l'università. Il municipio ha pure colto l'occasione per riorganizzare il servizio dei trasporti pubblici cittadini.

Sempre sabato sull'arteplage di Bienne, la direttrice generale Nelly Wenger e il presidente del comitato direttivo, Franz Steinegger, hanno espresso le loro impressioni sul contenuto della manifestazione.

Senso da personalizzare

La direttrice generale Nelly Wenger ha affermato che l'esposizione nazionale invita a prendere posizione più che a contemplare o ad aderire a proposte già confezionate. «Expo.02 non ha un messaggio ufficiale da dare», per cui ogni visitatore dovrà scoprire e costruire un proprio senso, ha aggiunto.

La direttrice generale ha comunque esposto le proprie interpretazioni sulla manifestazione sottolineando che Expo.02 è nazionale non perché «illustra i temi tipicamente svizzeri, ma perché suscita l'esperienza di un patriottismo molteplice in un Paese dinamico e aperto sul mondo». Essa ha riunito molte forze del mondo politico, economico e culturale ed è un punto di ritrovo per tutta la popolazione.

Piacere stupore

Expo.02 - ha continuato la direttrice generale - mette al centro delle attenzioni le testimonianze di persone che abitano in Svizzera ed in questo senso non promuove un sistema globale del mondo, ma ne propone piuttosto un uso personale. Secondo Nelly Wenger, la manifestazione mette in evidenza il piacere, la curiosità e lo stupore».

Anche secondo Franz Steinegger spetta ad ognuno trovare il proprio piacere in questo «spettacolo collettivo con un'atmosfera per esperienze individuali». Expo.02 - ha precisato - è un'esposizione di temi e non un prodotto da osservare. È anche «una festa nazionale» ed «un luogo di incontro che parla del futuro della Svizzera», ha aggiunto.

Tony Burgener, capo ufficio stampa di Expo.02, ha ricordato che sono stati accreditati a circa 2.000 inviati dei mass media. Alle cinque arteplages dell'Esposizione Nazionale Svizzera Paese dei Tre Laghi, oltre ai giornalisti dell'attualità, sono accreditati numerosi inviati e di riviste specializzate in architettura, arte e cultura.

swissinfo e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza