Farò quello che devo fare

Christoph Franz, il nuovo numero uno di Swiss vuole confermare la sua reputazione di “spietato ristrutturatore”.

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 aprile 2004 - 17:29

In un’intervista a swissinfo, il manager tedesco di dice pronto a tagliare, se necessario, nuovi posti di lavoro. Ma con “rispetto e moderazione”.

Il 44 Christoph Franz, che succede al dimissionario André Dosé, entrerà a far parte di Swiss già dal 1° maggio, ma assumerà le sue funzioni di direttore generale soltanto dal 1° luglio.

Appena l’anno scorso era stato licenziato dalle Ferrovie federali tedesche, in seguito alle controversi suscitate dal suo nuovo sistema tariffario.

Da allora, il manager tedesco nato a Francoforte, dove risiede ancora oggi, ha svolto un’attività di consulente aziendale.

Ha deciso di accettare l’offerta di Swiss dopo “intense riflessioni in famiglia”. A convincerlo è stata la “qualità della compagnia aerea”.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo