Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Farmaci generici: rallentamento della crescita in Svizzera

Nel 2007 il gruppo Mepha - leader nel settore dei farmaci generici - ha registrato una flessione sul mercato svizzero.

(Keystone)

Durante il 2007, le vendite di medicamenti generici nella Confederazione hanno subito una chiara diminuzione. Tra le cause figurano la pressione sui prezzi e nuove disposizioni legislative.

Il gruppo svizzero Mepha è infatti riuscito ad aumentare il proprio fatturato prevalentemente grazie ai risultati ottenuti a livello internazionale.

Mepha, gruppo svizzero leader nel settore dei farmaci generici, ha realizzato nel 2007 un fatturato di 340 milioni di franchi, in aumento del 4,3% rispetto all'anno prima. Il bilancio è stato presentato nel quadro di una conferenza stampa mercoledì a Zurigo.

I ricavi sono progrediti a livello internazionale, mentre la società di vendita elvetica Mepha Pharma SA ha registrato una riduzione (-3,1% a 154 milioni di franchi). La situazione è stata migliore dell'anno scorso per la divisione internazionale, con un incremento del fatturato dell'11,8% a 170 milioni di franchi, grazie in particolare ai suoi farmaci contro la malaria.

Mercato interno stagnante

Mepha imputa l'andamento registrato nel paese a due fattori. Da un lato, negli ultimi anni i fabbricanti di generici hanno dovuto ridurre maggiormente i prezzi dei loro prodotti rispetto alle case farmaceutiche fornitrici di medicinali originali.

Dall'altro, l'aliquota percentuale differenziata introdotta all'inizio del 2006 per promuovere i generici ha perso il suo effetto, in quanto le case farmaceutiche produttrici di medicinali originali hanno proceduto a una riduzione dei prezzi una tantum.

Potenziale non interamente sfruttato

«Si è avuta così l'impressione che non valga più la pena preferire i generici ai farmaci originali, dato lo scarso risparmio. È per questo che, rispetto agli anni precedenti, lo scorso anno i nuovi generici hanno faticato molto di più a imporsi sul mercato», scrive l'azienda in un comunicato stampa.

Di conseguenza, «il potenziale di risparmio dei generici non è stato sfruttato fino in fondo». In Svizzera rispetto al 2006 le vendite di generici sono aumentate globalmente dell'8%, ha indicato il gruppo. Ciò ha permesso al settore della sanità di economizzare 280 milioni di franchi nel 2007. I risparmi complessivi negli ultimi tre anni raggiungono un miliardo.

Progressione attesa

Nel 2008 l'impresa, che ha sede ad Aesch (cantone di Basilea), prevede di lanciare 30 nuovi prodotti. Mepha controlla il 37% del mercato elvetico dei generici, seguita dalla Sandoz (36%).

Per il 2008 i vertici si attendono una progressione del 9% sul mercato svizzero e del 13% a livello di gruppo, ha affermato il Ceo Thomas Villiger.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

Maggiori produttori di medicamenti generici in Svizzera:
1. Mepha (quota di mercato del 37%)
2. Sandoz (36%)
3. Spirig (12%)

Fine della finestrella

Generici

Sono considerati preparati originali i medicamenti pronti per l'uso sviluppati da un fabbricante in base alla propria ricerca, la cui sostanza attiva o la cui forma galenica è stata omologata per la prima volta dall'Istituto svizzero per gli agenti terapeutici, Swissmedic.

Sono considerati generici i medicamenti pronti per l'uso che, quanto alla loro sostanza attiva, la loro forma galenica e il loro dosaggio, imitano un preparato originale omologato presso Swissmedic.

(Fonte: Ordinanza sull'assicurazione malattie)

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×