FFS: nuovo orario da domenica 28 maggio

Il pendolino ICN che dal 28 maggio circolerà anche tra Ginevra e San Gallo Keystone

Il nuovo orario delle FFS entra in vigore domenica prossima 28 maggio. Le multe per viaggiatori senza biglietto saranno più salate. Ogni anno le ferrovie svizzere perdono infatti circa 30 milioni di franchi proprio per i viaggiatori senza biglietto.

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 maggio 2000 - 13:13

Da domenica i viaggiatori «clandestini» se scoperti pagheranno 60 franchi, contro gli attuali 50. Le maggiori novità del nuovo orario sono l'introduzione di un «pendolino» svizzero (ICN) tra Ginevra e San Gallo attraverso la linea del Giura e via Neuchâtel, Bienne, Olten e Zurigo. L'ICN su questa linea rimpiazzerà progressivamente i tradizionali Intercity. In attesa dell'entrata in vigore di questa novità, i treni Intercity circoleranno tutte le ore tra Ginevra e San Gallo ed ogni mezz'ora da Interlaken o Briga a Romanshorn. Per quanto riguarda San Gallo da seganalare inoltre l'entrata in funzione della S-Bahn sangallese

Altra novità del nuovo orario è l'introduzione di un collegamento giornaliero ad alta velocità tra Ginevra e Bruxelles che farà sosta anche a Marne-lla-Vallée (la stazione di Disneyland Parigi) e all'aeroporto parigino Charles de Gaulle. Infine, va segnalato che con il nuovo orario le ferrovie attuano pure una riorganizzazione del servizio per persone handicappate, che verrà concentrato in 123 stazioni e gestito da una quarantina di responsabili della mobilità raggiungibili attraverso un numero telefonico gratuito che si trova a Briga. La decisione di riorganizzare questo servizio fa seguito alle critiche per la massiccia riduzione di parte dei servizi recentemente avanzate dalle associazioni di handicappati.


Swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo