Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Friederich destituito da ambasciatore in Lussemburgo

Il Consiglio federale ha destituito con effetto immediato Peter Friederich dalla carica di ambasciatore in Lussemburgo.

Secondo le autorità Friederich non era più in grado di svolgere i suoi compiti di capomissione».

Friederich, che lo scorso 14 agosto era stato rilasciato dal cercere bernese dove si trovava per sospetto riciclaggio di denaro proveniente dal traffico di droga, era già stato esonerato dal servizio il 23 luglio, ma ha continuato a perpecire lo stipendio.

Nell'ambito delle indagini - rileva in un comunicato il Dipartimento degli esteri (DFAE) - Friederich ha ammesso di «essersi reso colpevole di falsità in documenti e di concorso in evasione fiscale».

L'8 agosto il Ministero pubblico della Confederazione ha domandato un'ulteriore inchiesta all'Ufficio dei giudici istruttori federali.

L'ambasciatore Friederich conserva il titolo diplomatico, ma circa il suo futuro impiego ogni decisione è rinviata a fine indagine. Per il momento non è dato sapere chi sarà il nuovo capomissione in Lussemburgo.

In breve

Peter Friederich sospeso dalla carica di ambasciatore in Lussemburgo. Mantiene però il titolo.

Fine della finestrella

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×