Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Giro d'affari da record per Swatch

L'anno appena terminato è stato particolarmente positivo per Swatch.

(Keystone)

Il gruppo orologiero svizzero ha registrato, nel corso del 2007, un fatturato pari a quasi 6 miliardi di franchi; questo risultato equivale a un miglioramento del 17,6% rispetto all'anno precedente. Le cifre dettagliate saranno rese note in marzo.

Per quanto concerne il 2008, Swatch prevede di incrementare ulteriormente la propria crescita.

Nel 2007, il gruppo orologiero Swatch ha registrato un fatturato di 5,94 miliardi di franchi, con un aumento del 17,6% rispetto all'anno precedente. La società prevede inoltre un miglioramento più che proporzionale dei risultati operativi e netti. I valori dettagliati saranno pubblicati il 19 marzo prossimo.

La crescita delle vendite è stata particolarmente forte nel segmento orologi e gioielli (+20,4% a 4,71 miliardi di franchi), come pure nella produzione di movimenti e componenti (+20,9% a 1,68 miliardi), precisa il comunicato diffuso venerdì dall'azienda.

Il segmento «sistemi elettronici», che comprende tra l'altro il cronometraggio sportivo, ha dal canto suo generato un fatturato di 630 milioni di franchi, con una crescita del 6,2% rispetto all'anno precedente.

Orologi e gioielli

Nella divisione orologi e gioielli, tutte le marche del gruppo e tutte le categorie di prezzi hanno fatto progressi, rileva la principale impresa mondiale d'orologi, che annovera tra l'altro le marche di lusso «Breguet», «Blancpain», «Glashütte Original» e «Omega».

L'Asia, compreso il medio Oriente, ha registrato una crescita definita «eccezionale». Anche le zone di vendita «Europa», «Americhe» e «Oceania», hanno segnato tassi di vendite superiori al 10%. Il settore della gioielleria ha avuto a sua volta un incremento superiore alla media.

Maggior domanda

Per quanto riguarda il segmento produzione, Swatch rileva un forte aumento della domanda sia da parte delle società del gruppo che di terzi. La società costata però il persistere di problemi che le hanno impedito una crescita potenzialmente maggiore.

L'assenza di alcuni componenti ha infatti provocato un ritardo e, in alcuni casi, la sospensione della consegna di certi orologi: ciò ha causato un aumento temporaneo delle scorte in magazzino alla fine dell'anno, in particolare per i prodotti semifiniti.
Swatch ha quindi fissato tra le proprie priorità quella di rimediare a questa situazione e di migliorare la capacità di produzione.

Futuro roseo

Per quanto riguarda il 2008, «malgrado le turbolenze che vivono attualmente i mercati finanziari», Swatch prevede «un' evoluzione positiva di tutte le attività». In gennaio, le cifre realizzate sono «molto positive» e anche le previsioni per il primo semestre sono improntate all'ottimismo.

Il continuo aumento dei prezzi dell'oro, del platino e delle pietre preziose e di buona parte delle altre materie prime, conclude il gruppo, continueranno comunque a pesare sui margini.

swissinfo e agenzie

Swatch Group

Swatch Group è il numero uno mondiale nel settore dell'orologeria. La sua sede sociale è a Bienne, nel cantone di Berna.

Il gruppo impiega 20'000 collaboratori ed è attivo in una cinquantina di paesi.

Swatch annovera nel suo portafoglio 18 grandi marche di orologi, tra cui: «Breguet», «Omega», «Tissot», «Longines», «Rado», «Blancpain» e «Swatch».

Il settore orologiero svizzero è riuscito a superare la crisi negli anni Ottanta grazie soprattutto al successo degli orologi di plastica Swatch. Oggi rappresenta di nuovo uno dei pilastri dell'economia nazionale.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×