Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Girone difficile per la Svizzera

Lo stadio "da Luz" di Lisbona: quali saranno le due squadre che il 4 luglio 2004 vi disputeranno la finale degli europei?

(Keystone)

Ai campionati europei di calcio che si terranno in Portogallo nel 2004 i rossocrociati dovranno vedersela con la Francia, l’Inghilterra e la Croazia.

Avversari di peso che renderanno difficile il cammino europeo della Svizzera. Più semplice il compito dell’Italia nello stesso girone di Svezia, Bulgaria e Danimarca.

A 194 giorni dal calcio d’inizio dell’edizione 2004 dei campionati europei di calcio, il Padiglione atlantico di Lisbona, già centro nevralgico dell’esposizione universale del 1998, ha ospitato la cerimonia di abbinamento delle squadre per la fase iniziale del torneo.

Assente giustificato il presidente dell’Uefa, Lennart Johansson, rimasto a casa perché malato. Mancava anche l’allenatore della nazionale elvetica Köbi Kuhn che si sta riprendendo da un’operazione all’anca subita poco tempo fa.

Nel gruppo dei campioni uscenti

La sorte ha assegnato la nazionale elvetica al gruppo B. Testa di serie di questo gruppo sarà la Francia, campione d’Europa uscente. Gli altri avversari saranno l’Inghilterra di Beckham e la Croazia. Il compito dei rossocrociati non sarà dunque dei più semplici.

In un’intervista rilasciata al giornale domenicale Sonntagsblick, l’ex mattatore della nazionale elvetica Kubilay Türkilmaz definisce la Francia come «la miglior squadra attualmente in circolazione», una squadra che dopo la delusione dei campionati del mondo ha fame di successi.

Per Türkilmaz l’Inghilterra è capace di tutto, da un’eliminazione precoce al raggiungimento del titolo. I croati hanno dimostrato in passato di saper trovare la grinta giusta per affrontare le grandi manifestazioni, anche se «dopo il passaggio della generazione di Sukkur manca loro la classe necessaria per raggiungere dei grandi risultati».

Il presidente dell'Associazione svizzera di calcio, Ralph Zloczower, ha affermato che il compito toccato ai rossocrociati è difficile «ma non privo di fascino». Zloczower individua nella Francia l'avversario più ostico, «contro l'Inghilterra non siamo del tutto privi di chances e la Croazia è alla nostra portata».

Salvo cambiamenti di programma, la Svizzera giocherà la sua prima partita il 13 giugno a Leiria contro la Croazia. Seguiranno a Coimbra le partite contro l’Inghilterra, il 17 giugno, e contro la Francia, il 21 giugno. Soddisfazione nel clan elvetico è suscitata dal fatto che entrambi gli stadi distano poco più di un'ora dal luogo in cui la squadra andrà in ritiro.

Gli altri gruppi

Nel gruppo A, capitanato dal Portogallo, giocheranno la Grecia, la Spagna e la Russia. La Grecia affronterà i padroni di casa nella partita inaugurale del 12 giugno che si giocherà a Porto. Lo scontro più interessante di questo gruppo sarà quello tra i cugini iberici Spagna e Portogallo.

Il gruppo C è formato da Svezia (testa di serie), Bulgaria, Danimarca e Italia. Il gruppo D, l’ultimo, è guidato dalla Repubblica ceca, che affronterà la Lettonia, la Germania e l’Olanda.

Premi appetitosi

Aldilà del prestigio della competizione, partecipare agli europei significa mettere in tasca un bel gruzzoletto. I premi decisi dall’Uefa non sono mai stati tanto alti. La squadra dei futuri campioni d’Europa incasserà 27,5 milioni di franchi svizzeri.

Per il solo fatto di essersi qualificate per la fase finale degli europei, le 16 squadre che prenderanno la via del Portogallo nel 2004, riceveranno 7,5 milioni di franchi.

A questa remunerazione iniziale si aggiungeranno un milione di franchi per ogni vittoria nel girone iniziale e 500'000 franchi per un pareggio. Per i quarti di finale si riceveranno tre milioni, quattro per le semifinali, sei milioni andranno ai secondi classificati e 10 ai vincitori.

In Svizzera questi soldi verranno impiegati soprattutto per mettere a punto le infrastrutture per gli europei del 2008 che si svolgeranno proprio nella Confederazione e nella vicina Austria. Solo per lo stadio di Basilea sono previste spese per cinque milioni di franchi.

swissinfo

Fatti e cifre

12.6.2004: a Porto, la partita Portogallo - Grecia inaugurerà i campionati europei di calcio 2004
27,5 milioni di franchi andranno alla squadra vincitrice del torneo
7,5 milioni di franchi vanno a ciascuna delle 16 squadre che prendono parte al torneo.

Fine della finestrella

In breve

Gruppo A: Portogallo, Grecia, Spagna, Russia

Gruppo B: Francia, Inghilterra, Svizzera, Croazia

Gruppo C: Svezia, Bulgaria, Danimarca, Italia

Gruppo D: Repubblica Ceca, Lettonia, Germania, Olanda

Fine della finestrella


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×