Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Gottardo: lunghe attese anche verso sud

Considerate le lunghe attese necessarie per transitare sotto il Gottardo, le autorità hanno istituito un servizio sveglia in bicicletta per i camionisti

(Keystone)

Per la prima volta dalla riapertura della galleria del San Gottardo, anche i camionisti diretti a sud hanno dovuto fare i conti con attese fino a quattro ore.

L'area di «dosaggio» ad Altdorf (Uri) era completamente occupata. Parte dei bisonti è perciò stata fermata già nell'area di sosta di Nidwaldo.

Sin dal primo mattino è apparso chiaramente che il numero dei veicoli pesanti in transito sulla A2 in direzione sud era nettamente superiore a quello dei giorni scorsi e che le capacità del punto di dosaggio urano erano ai limiti. Dalle 08:30 i camion sono perciò stati diretti sull'area di sosta del canton Nidwaldo.

Secondo i dati forniti dal portavoce della polizia urana Karl Egli, fino alle ore 16:00 in direzione del Ticino sono transitati 739 veicoli pesanti, suddivisi in sei scaglioni. Alle 17:00 nell'area di dosaggio di Amsteg c'erano ancora 200 autocarri in attesa, mentre altri camionisti aspettavano nell'area di sosta nidwaldese.

Per il momento non si sa se tutti riusciranno a passare la galleria del San Gottardo entro le 22:00, quando scatterà il divieto di circolazione notturno per i veicoli pesanti, oppure se parte dei camionisti dovrà trascorrere la notte nelle aree di sosta al nord delle Alpi.

La polizia urana ritiene peraltro che l'apice non sia ancora stato raggiunto. A suo avviso, l'area di dosaggio di Amsteg a partire da metà-fine gennaio rischia di essere al completo praticamente quotidianamente.

Dal Ticino una 50ina di camion deviati dal San Bernardino

In Ticino i camionisti diretti a nord questa mattina hanno dovuto pazientare meno dei loro colleghi che transitavano in senso inverso: i tempi di attesa sono stati al massimo di due ore. Nel pomeriggio si sono però allungati, situandosi fra le tre e le quattro ore.

Poiché nell'area di dosaggio di Ambrì non c'era ormai più posto, la polizia ticinese, di concerto con quella grigionese, ha deviato una cinquantina di veicoli pesanti sull'asse del San Bernardino.

swissinfo e agenzie

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×