Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il progetto del nuovo centro amministrativo.

(sda-ats)

Il Cantone dei Grigioni ha ufficialmente avviato a Coira i lavori di costruzione di un nuovo centro amministrativo denominato "Sinergia", un complesso da 72 milioni di franchi che accoglierà due dipartimenti e 12 uffici cantonali.

La realizzazione durerà circa tre anni. La messa in esercizio è prevista per la primavera 2020.

La posa della prima pietra fa seguito a "un anno di intensi lavori di pianificazione", annuncia oggi in una nota l'Ufficio edile dei Grigioni.

In una prima tappa saranno trasferiti 400 posti di lavoro nel nuovo edificio, situato in zona Coira Ovest. La nuova costruzione - si legge nel comunicato - "mira a sfruttare in modo ottimale le sinergie, a ottimizzare i processi, ad aumentare la flessibilità delle utilizzazioni dello spazio nonché a ridurre la necessità generale di superfici", con i relativi alti costi.

La realizzazione del nuovo centro amministrativo nel capoluogo - prosegue la nota - rientra nella strategia immobiliare cantonale, che prevede la creazione di nove "centri regionali forti" dislocati in tutto il territorio cantonale. Il Cantone ha già provveduto "con successo" a simili raggruppamenti di uffici amministrativi a Ilanz, Roveredo, Thusis, Davos, Scuol e Landquart. Altri centri amministrativi sorgeranno nei prossimi anni anche a Samedan e Poschiavo.

SDA-ATS