Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Hero si espande negli Stati Uniti

Hero spera di nutrire sempre più bimbi negli Stati Uniti

(Keystone)

Il gruppo alimentare tedesco con sede in Svizzera Hero ha acquistato l'americana Beech-Nut Nutrition, numero due americano delle pappine per neonati.

Con questa operazione, Hero raddoppia praticamente la sua taglia nel settore degli alimenti per bebè e si ritaglia una vasta fetta di questo mercato negli Stati Uniti.

"Si tratta di un altro importante passo per la conquista di una posizione internazionale di rilievo in questo settore", spiega in una nota diramata in mattinata il presidente della direzione di Hero, Stefan Heidenreich.

L'operazione fa parte della strategia aziendale che mira a rafforzare la posizione del gruppo al di fuori dei confini dell'Europa occidentale.

"Negli Stati Uniti Beech-Nut propone 180 prodotti e occupa il 15% del mercato", si legge nella nota. La società è stata comprata al gruppo d'investimenti Madison Dearborn Capital Partners per un montante che, almeno per il momento, non è stato reso noto.

La quota di fatturato di Hero nel settore alimentare per bebè dovrebbe così crescere dal 17 al 30%.

Prospettive per il futuro

Beech-Nut è stata la prima azienda del ramo a proporre sul mercato americano alimenti per bebè in recipienti di vetro, nonché prodotti senza l'aggiunta di sale e zucchero.

Dopo un 2004 difficile, esercizio in cui la Hero ha visto l'utile scendere di un terzo a 20,1 milioni di franchi, il Ceo si attende un risultato operativo considerevolmente più alto per l'esercizio corrente.

Il gruppo tedesco occupa oltre 3300 persone in 15 paesi, di cui 400 a Lenzburg, nel cantone di Argovia.

In Europa figura in quarta posizione fra i produttori di alimenti per bebè. L'anno passato il fatturato si è attestato a 1,359 miliardi di franchi (-6%).

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

Hero dà lavoro a 3300 persone in 15 paesi.
A Lenzburg (nel canton Argovia), sede del gruppo, lavorano 400 persone.
Attualmente Hero è il numero quattro degli alimenti per neonati in Europa.
Lo scorso anno, il suo utile è sceso di due terzi a 20,1 milioni di franchi.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×