Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

I 30 anni di Dylan Dog a Lugano

Alla Fiera del fumetto, 12 nomi prestigiosi della scena italiana celebrano l'investigatore dell'incubo; intervista ad Altan

È un Dylan Dog invecchiato per l'occasione [cfr. video], a vederlo così non può non ricordare l'Armando della Pimpa, e infatti eccola lì.

Dylan Dog come non l'avete mai visto, è l'omaggio della Fiera del fumetto di Lugano per i 30 anni dell'investigatore dell'incubo, per mano di 12 artisti che di solito non lo disegnano.

Uno su tutti: Altan, che ha scelto di dare a Dylan Dog "una certa età, perché nei fumetti normalmente i personaggi non invecchiano". Conosciuto da tutti per la Pimpa e dai grandi per le vignette satiriche, Altan si tiene in equilibrio tra i due mondi: "Io dico che il mondo della Pimpa è il mondo come sarebbe bello che fosse, e quell'altro è il mondo come purtroppo è. Cipputi, il mio personaggio dell'operaio, è nato lo stesso anno della Pimpa quindi sono due storie assolutamente parallele. Io salto da una cosa all'altra così mi rinfresco un po' con la Pimpa e poi torno alla realtà."

Il resto dell'intervista ad Altan, nel video [sopra].

Incontri con Don Alemanno e la sua satira pungente, Claudio Villa e i suoi Tex e Dylan Dog, Lorenzo Mattoti e Claudio Ambrosini si terranno fino a domenica 9 ottobre al Palazzo dei congressi di Lugano, fra una moltitudine di tavole e fumetti nuovi e vintage ancora immacolati che aspettano di essere scovati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×