Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

I membri del governo trascorrono il Natale a casa

I consiglieri federali Leuenberger, Calmy-Rey, Couchepin e Blocher (da sinistra) durante la tradizionale escursione estiva del 2006.

(RDB)

Contrariamente a molti svizzeri, i consiglieri federali non trascorrono le vacanze natalizie all'estero. La maggior parte di loro rimangono semplicemente a casa con la famiglia.

I membri del governo si chineranno sui loro voluminosi dossier anche durante questi giorni di feste. Il presidente Moritz Leuenberger "monterà la guardia" per ogni evenienza.

Dopo migliaia di ore di lavoro, 45 sedute di collegio, 1990 trattande esaminate e 79 messaggi approvati, anche il Consiglio federale si concede una piccola pausa natalizia.

Pure durante questi giorni festivi i membri del governo svizzero non staccheranno però completamente gli occhi dal lavoro: quasi tutti si sono portati appresso non pochi dossier da esaminare, in vista di affrontare l'ultimo anno di questa legislatura.

Vacanze in famiglia

Anche questa volta il Natale viene trascorso all'insegna della tradizione per i consiglieri federali: i membri del governo intendono dedicarsi soprattutto alla famiglia, per la quale non dispongono di molto tempo durante l'anno.

Come passerà le feste natalizie il presidente uscente Moritz Leuenberger, capo del dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni? "Rimane in Svizzera e monta la guardia", è la concisa risposta del suo addetto stampa André Simonazzi.

La numero uno della diplomazia Micheline Calmy-Rey, che succederà nel 2007 al collega socialista alla presidenza della Confederazione, annuncia ferie ridotte, poiché vuole prepararsi al meglio al suo anno presidenziale. Prima si concederà tuttavia un paio di giorni di riposo – naturalmente in famiglia – e un po' di tempo libero per la lettura.

La ministra dell'economia Doris Leuthard festeggerà le feste in montagna, ha indicato il suo portavoce Christophe Hans, senza però voler fornire altri particolari.

Coppa Spengler

Il responsabile delle finanze Hans-Rudolf Merz passerà le feste in famiglia. Ma non solo: il 25 dicembre parlerà ad Herisau, nel canton Appenzello esterno, in occasione dei 50 anni dalla morte dello scrittore Robert Walser.

Poi l'appassionato di disco su ghiaccio si sposterà a Davos, nel canton Grigioni, per seguire la coppa Spengler, il tradizionale torneo di hockey che dal 1923 attira grande pubblico nella località alpina.

A Davos Merz avrà occasione di incontrare il collega Samuel Schmid, che inaugurerà il torneo in qualità di ministro dello sport. Il capo del dipartimento della difesa festeggia dapprima la natività in famiglia, senza però abbandonare completamente gli orari di ufficio, ha fatto sapere il suo responsabile dell'informazione Martin Bühler.

Il ministro di giustizia e polizia Christoph Blocher si è portato una borsa piena di dossier al suo domicilio di Herrliberg, nel canton Zurigo. Blocher ha l'abitudine di lavorare molto a casa ha ricordato il suo portavoce Livio Zanolari.

Per concludere, il responsabile dell'interno Pascal Couchepin soggiornerà anche quest'anno nel suo Vallese, in famiglia s'intende.

swissinfo e agenzie

Presidente della Confederazione

Il presidente della Confederazione è eletto solo per un anno e viene scelto a turno tra i sette membri del Governo federale (Consiglio federale). ...

In breve

Il Consiglio federale è il Governo svizzero. È composto da sette membri, chiamati consiglieri federali, che ogni quattro anni vengono eletti oppure confermati dalle due Camere del Parlamento riunite (Assemblea federale).

Ogni consigliere federale è responsabile, in qualità di ministro, di un Dipartimento.

Ogni anno, uno dei sette membri del Governo è nominato presidente della Confederazione, un incarico rappresentativo e che non comporta nessun potere particolare.

Fine della finestrella

Fatti e cifre

I membri del Consiglio federale:
Micheline Calmy-Rey, dipartimento degli affari esteri
Pascal Couchepin, interno
Moritz Leuenberger, ambiente, trasporti, energia e comunicazioni
Christoph Blocher, giustizia e polizia
Samuel Schmid, difesa, protezione della popolazione e sport
Hans-Rudolf Merz, finanze
Doris Leuthard, economia.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza