Il turismo ticinese si allea con Svizzera Turismo per cercare nuovi sbocchi all'estero

Allearsi con Svizzera Turismo per rafforzare e diversificare la presenza sui mercati internazionali. Nella foto del sito di Ticino turismo una veduta di Lugano. https://www.ticino.ch/de/

Diminuire i costi e approfittare delle sinergie per attirare nuovi clienti dall'estero. È questo l'obiettivo del contratto siglato venerdì tra Svizzera Turismo e Ticino turismo. Si tratta di una prima a livello svizzero.

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 ottobre 2000 - 15:16

Un comitato di sei persone si incaricherà dell'attuazione delle disposizioni previste dal contratto. Due rappresentanti di Svizzera Turismo e quattro di Ticino turismo elaboreranno un catalogo di iniziative, mentre l'infrastruttura è messa a disposizione da Svizzera Turismo.

Lo scopo di questa iniziativa è quello di aumentare il numero dei pernottamenti. Per Jürg Schmid, direttore di Svizzera Turismo, "ogni ente turistico regionale è una piccola centrale di marketing. Insieme potremo migliorare l'efficacia e i risultati."

Il turismo svizzero vuole rafforzare la sua posizione all'estero e attirare nel nostro paese più viaggi individuali. Anche il periodo fra due stagioni dovrebbe essere meglio sfruttato.

Il turismo in Ticino costituisce l'8,3 percento dei 69 milioni di pernottamenti registrati a livello nazionale. Il contratto appena firmato, che entrerà in vigore il primo dicembre 2001, dovrebbe permettere di far registrare 100.000 pernottamenti supplementari in Svizzera.

Il finanziamento di questo progetto costerà due milioni di franchi. La metà di questa somma è fornita da Ticino turismo, 500.000 franchi saranno messi a disposizione da Svizzera Turismo, mentre il resto dovrà essere coperto da privati.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo