Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

In Svizzera marzo più caldo degli ultimi decenni

Le temperature superiori alla media stagionale, hanno anticipato la fioritura di fiori tipicamente primaveriali come il narciso trombone e la primula

Il mese di marzo è stato tra i più miti e caldi degli ultimi decenni in Svizzera. Lo ha reso noto lunedì MeteoSvizzera sulla base dei propri dati statistici.

In particolare lo scorso mese di marzo si è rivelato secco a sud delle Alpi e nella regione di Basilea, mentre a tratti è piovuto molto sulle Alpi orientali. Per alcuni giorni, come ha indicato MeteoSvizzera, sono state registrate in varie parti della Svizzera temperature oscillanti tra i 15 e 20 gradi. A tratti le temperature giornaliere sono state di 5-7 gradi superiori alla media. Il favonio che ha soffiato in Ticino ha spinto in su la colonnina del mercurio: il 20-21 marzo sono stati misurati 27 gradi. Assieme alle scarse procipitazioni, ciò ha determinato un acuirsi del pericolo di incendi.

Temperature primaverili

Dopo un inizio di mese incerto, dal 4 di marzo il tempo si è messo al bello e dal 7 le temperature hanno incominciato a salire fino a raggiungere in alcuni casi i 20 gradi. Dal 19 in poi ha incominciato a piovere sul versante a nord delle Alpi, il tutto accompagnato da venti impetuosi, senza però che si verificassero bruschi abbassamenti della temperatura. La barriera naturale delle Alpi ha ancora una volta risparmiato il Ticino.

Dal 23 del mese vi è stato poi un raffreddamento generalizzato del clima che ha riportato la colonnina del mercurio su valori abituali. Fino al 27 la temperatura è rimasta sotto i dieci gradi: in alcune regioni è nevicato anche a bassa quota. Dal 27 è ritornato a splendere il sole anche se le temperature sono rimaste più fredde.

Più sole in tutto il Paese

Globalmente, in buon parte delle regioni svizzere le temperature sono state di 2,5-3 gradi superiori alla media. Nelle regioni battute dal favonio, sul versante nord delle Alpi, in Vallese, Alta Engadina nonché Ticino, la media è stata leggermente più alta di 3- 3,5 gradi.

L'intensità delle precipitazioni è variata molto da regione a regione: in Ticino e nella regione di Basilea è piovuto poco mentre nel nord dei Grigioni e in Bassa Engadina le precipitazioni sono state il doppio del normale. Per quanto attiene al soleggiamento, il mese di marzo ha fatto registrare soprattutto sull'Altipiano, valori del 140-155 per cento superiori alla media. Nel Nord-ovesti addirittura del 165 per cento.

swissinfo e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza