Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Inatteso bronzo per le fondiste svizzere a Salt Lake City

Andrea Huber, una delle quattro staffettiste svizzere premiate

(Keystone)

Sorprendente medaglia olimpica di bronzo per la staffetta femminile di fondo 4X5 km, con Andrea Huber, Laurence Rochat, Brigitte Albrecht e la ticinese Natascia Leonardi.

Davanti alla Svizzera si sono piazzate le fondiste norvegesi, al secondo posto, e le tedesche, al primo. Per la Svizzera si tratta della nona medaglia conquistata ai giochi olimpici nella città americana.

È questa forse la medaglia meno attesa degli atleti svizzeri nelle gare di Salt Lake City. Le fondiste svizzere non avevano finora mai conquistato medaglie né ai giochi olimpici né ai campionati del mondo. A Nagano la staffetta svizzera si era classificata quarta. La partecipazione a questi giochi è dovuta più al caso e alle prestazioni individuali delle quattro ragazze, che a un reale merito di squadra delle atlete.

L'obiettivo fissato era quello del nono posto. Hanno però saputo sfruttare appieno le opportunità presentatesi e alla fine della staffetta il vantaggio delle svizzere sulla compagine della Repubblica ceca, giunta quarta, ammontava a oltre 30 secondi.

Le svizzere sono state anche aiutate dall'imprevisto ritiro all'ultimo momento della forte squadra della Russia. Alla concorrente Larissa Lasutina era stato misurato un tasso troppo alto di ematocrito. Questo non toglie però merito alla grande prestazione delle quattro svizzere.

swissinfo e agenzie

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.