Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Insieme per i tribunali federali

La conferenza stampa congiunta con i rappresentanti dei cantoni di Argovia e Friburgo

(Keystone)

Friburgo e Aarau scendono unitamente in campo per difendere la scelta del Consiglio federale circa l'ubicazione dei nuovi tribunali federali.

La battaglia per i nuovi tribunali federali è entrata ormai nella fase finale. Il Consiglio degli Stati sarà infatti chiamato ad esprimersi il prossimo 19 marzo sull'ubicazione del Tribunale federale amministrativo (TFA) e del Tribunale federale penale (TFP). Entrambi derivano dalla riforma giudiziaria, attualmente all'esame del Parlamento.

"Confermare la scelta del Consiglio federale"

In vista del dibattito alla Camera alta, i rappresentanti dei Cantoni di Friburgo e Argovia hanno presentato a Berna gli argomenti che sostengono le candidature delle loro capitali. Ricordiamo che il Consiglio federale ha optato per la città di Friburgo quale sede del TFA e per Aarau per il TFP.

"La nostra non è un'alleanza tattica. Essa corrisponde ad una situazione di fatto. Vogliamo quindi che il Consiglio degli Stati confermi le scelte del Governo", afferma Urs Schwaller, consigliere di Stato friborghese.

Friburgo: bilingue e universitaria

"Sia i romandi che gli svizzero-tedeschi si trovano a loro agio a Friburgo", osserva dal canto suo Jean-Claude Cornu. Secondo questo "senatore" friburghese, il bilinguismo rappresenta un vantaggio importante per la candidatura di Friburgo. Ciò dovrebbe infatti facilitare il reclutamento di circa 220 impiegati del futuro TFA.

In secondo luogo, si sottolinea, il TFA non sarà un tribunale completamente nuovo: esso riunirà una trentina di commissioni federali già esistenti nonché i servizi di ricorso dei singoli dipartimenti federali. E questi sono già oggi ripartiti nelle regioni di Losanna e di Berna. Anche nel futuro il reclutamento dei giuristi non sarebbe un problema, visto che l'Università di Friburgo dispone di una rinomata Facoltà di diritto.

Aarau: una soluzione ottimale

"Argovia è il quarto Cantone svizzero in termini di grandezza, ma non vi troviamo neanche una autorità federale", sottolinea con rammarico Kurt Wernli, presidente del Governo argoviese. Egli è quindi dell'avviso che sia giusto e appropriato portare il TPF nella capitale di questo Cantone.

"Aarau si trova in una posizione centrale e ottimale per ospitare il TPF", afferma il consigliere agli Stati Maximilian Reimann. Secondo Reimann il TPF tratterà soprattutto i casi di criminalità economica. Ora, la maggior di essi si verifica a Zurigo e a Basilea, situati a mezz'ora di treno da Aarau. Nemmeno i magistrati federali avranno difficoltà a recarsi ad Aarau poiché la distanza da Berna è di appena un'ora. Infine, Aarau è un nodo ferroviario per il cosiddetto "jail-train" che si utilizza per il trasporto dei prigionieri.

San Gallo e Bellinzona come alternativa

Tuttavia i fautori della soluzione Friburgo-Aarau dovranno confrontarsi con le candidature di San Gallo (per il TFA) e di Bellinzona (per il TFP). Vi sono infatti buone chance che queste due città ottengano la maggioranza al Consiglio degli Stati. L'impresa diventerebbe però assai più ardua in un secondo tempo, al Consiglio nazionale. Se a favore di Friburgo/Aarau troviamo degli argomenti funzionali e amministrativi il duo San Gallo/Bellinzona punterà tutto sull'aspetto politico della questione.

Il federalismo, un vero decentramento delle autorità federali e il rispetto della componente italofona della Confederazione saranno al centro del dibattito. D'altronde, si sottolinea, furono proprio questi gli argomenti che portarono a Losanna, nel 1874, il Tribunale federale principale e poi, nel 1917, a Lucerna il Tribunale federale delle assicurazioni.

Nenad Stojanovic


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×