Interroll si riorganizza per migliorare la redditività

Interroll, la società con sede a Sant'Antonino che opera a livello mondiale nel settore dell'automatizzazione dei processi logistici e di lavorazione, intende riorganizzarsi per migliorare la redditività, ritenuta insufficiente. L'annuncio dato a Zurigo.

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 novembre 2000 - 18:28

La suddivisione in regioni cederà il posto il prossimo anno a quattro divisioni responsabili di una linea di prodotti e subordinati ad una holding. La società vuole dapprima migliorare i suoi margini, ha detto il direttore Paul Zumbühl venerdì a Zurigo.

Interroll vuole anche completare l'offerta, fornendo non solo componenti, ma anche unità finite. Questo mercato vale infatti sei miliardi di franchi. La divisione «componenti» fornirà elementi per istallazioni industriali di trasporto di materie prime, di beni finiti o semi finiti.

Se l'alleanza con l'italiana Rumelca non darà i risultati scontati, Interroll potrebbe ritirarsi parzialmente dal settore. La divisione «sotto-sistemi» riunisce le catene di montaggio e le apparecchiature per il deposito e la distribuzione.

L'acquisto per 16,3 milioni di franchi della SIPA Roller ha permesso a Interroll di rafforzare la sua posizione. La società francese, che occupa 80 persone, dovrebbe infatti realizzare quest'anno un giro di affari di 20 milioni di franchi.

Nel 1999, Interroll e i suoi 1090 dipendenti hanno realizzato un fatturato di 214,6 milioni di franchi e un utile di 6,5 milioni. Per quest'anno il gruppo si attende una leggera progressione delle vendite e un utile stabile o in leggero aumento.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo