Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

L'impero BZ vacilla

Martin Ebner cede una parte delle sue azioni alla terza banca svizzera

(Keystone Archive)

BZ Vision, Pharma Vision, Specialità Vision e Stillhalter Vision cedute dal gruppo di Martin Ebner. I dettagli dell'operazione.

Anche il finanziere della BZ è rimasto scottato dal cattivo andamento dei mercati borsistici. In una nota diffusa mercoledì, il gruppo BZ ha annunciato la cessione della maggioranza delle azioni dei suoi quattro fondi di investimento, che in un anno hanno dimezzato il loro valore. Il prezzo della transazione, precisa il comunicato, è segreto.

Grazie a questa operazione, la BCZ incorpora, con effetto dal 30 luglio, l'insieme delle azioni nominative di BK Vision, Pharma Vision, Specialità Vision e Stillhalter Vision, in tutto un portafoglio di 3 miliardi di franchi.

BCZ acquisisce maggioranza

L'istituto di credito zurighese acquisisce inoltre la maggioranza dei voti all'intero di queste società quotate in borsa. Il peso del gruppo Bz all'interno di BK Vision, Pharma Vision, e Stillhalter Vision scende a meno del 5 per cento (contro rispettivamente il 67,9 per cento, 53,3 per cento e 53,5 per cento) e dal 67,4 per cento al 16,5 per cento per Specialità Vision.

Come conseguenza di tale operazione, Bz ha precisato che manterrà solo le sue partecipazioni dirette. Il pacchetto azionario di ABB in possesso della BZ passa quindi dal 10,1 per cento al 9,7 per cento, quello della Basilese dal 20,1 per cento al 10,9 per cento mentre i titoli detenuti del Credit Suiss Group scendono sotto il 5 per cento dal 9,7 per cento. Idem per la partecipazione nella Hero, scivolata dal 10,6 per cento a meno del 5 per cento, e nel gruppo Lonza, passata dal 23,9 per cento al 19,8 per cento.

Per Investor, la partecipazione passa dal 10,2 per cento al 9 per cento, mentre scende sotto il 5 per cento per Tularik (dal 25,9 per cento). In dismissione le partecipazioni in Intershop (94 per cento stando all'ultimo annuncio), Pirelli (7,8 per cento) e Rieter (21,4 per cento).

BZ: perdite per un miliardo

Stando a notizie di stampa, a causa del cattivo andamento dei mercati borsistici il gruppo Bz avrebbe perso un miliardo di franchi. Solo le flessioni dei titoli di Credit Suisse Group, ABB, Basilese e Lonza avrebbero causato uno sborso di 4 miliardi. La borsa ha reagito alla notizia diffusa mercoledì con perdite del 5,7 per cento per Pharma Vision, del 4,3 per cento per Stillhalter Vision e del 3,2 per cento per BK Vision. Dall'inizio dell'anno, i tre titoli citati hanno lascisato sul terreno, rispettivamente, il 33,5 per cento, 42 per cento e 50 per cento.

All'inizio della settimana la presidente del consiglio di amministrazione della Bz, che appartiene al gruppo, Eveline Supper aveva smentito le voci che volevano la società in preda a difficoltà finanziarie. Lo stesso Ebner aveva negato di voler riorientare la strategia di investimento delle sue partecipate.

swissinfo e agenzie

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.