Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

L’inglese, il quadrilinguismo, la globalizzazione

L'importanza attribuita all'inglese, che di base nessuno contesta, continua a crescere, e non solo nel nostro Paese.

Considerate le particolarità elvetiche molti si chiedono se l’inglese possa costituire una minaccia per quadrilinguismo.

"Da linguista – precisa subito Matteo Casoni dell’Osservatorio linguistico della Svizzera italiana - non posso certo sostenere che una lingua costituisca una minaccia e che bisogna magari proteggersi "eliminandola"".

"Inoltre i dati statistici dimostrano che l'inglese non minaccia le lingue nazionali come lingue materne e in Svizzera l'inglese è solo la quinta tra le lingue non nazionali più diffuse. Però è un fatto indiscutibile – osserva ancora Casoni - che l'inglese sia la lingua dell'economia e della globalizzazione e che quindi sia sempre di più una lingua da imparare".

Altrettanto indiscutibile e di interesse prioritario, secondo l’esperto, è la necessità di mantenere e consolidare le lingue nazionali.

"La minaccia – sottolinea il ricercatore - non sta in una lingua, ma nella volontà di voler omogeneizzare le lingue e le culture, oppure nel ragionare solo in termini pragmatici o "di moda" quando si tratta di pianificare la formazione linguistica e culturale delle nuove generazioni.

Equilibri e nuovi esigenze

Il rafforzamento dell’inglese e l’indebolimento del quadrilinguismo può essere corretto? Oppure questa "rivoluzione" linguistica è destinata a continuare?

Ecco che cosa ci risponde ancora Matteo Casoni: "E' chiaro che le lingue nei loro territori non sono in pericolo (tranne il romancio), è anche chiaro che l'inglese è richiesto come lingua da conoscere per comunicare nel mondo d'oggi".

"Se da una parte è auspicabile che l'apprendimento dell'inglese non vada a discapito dell'apprendimento delle lingue nazionali, è anche vero che molti si domandano se sia opportuno (in termini didattici e anche economici) lo studio di quattro lingue (le tre nazionali più l'inglese - o addirittura di cinque se vogliamo metterci anche il romancio!).

"Io credo di sì, è opportuno sostenere iniziative che promuovano l'apprendimento di più lingue".

swissinfo, Françoise Gehring

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.