Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

La gestione dell'ambiente a un ticinese

Bruno Oberle (a destra) a fianco del consigliere federale Moritz Leuenberger

(Keystone)

Il Consiglio federale ha nominato mercoledì il ticinese Bruno Oberle quale nuovo direttore dell'Ufficio federale dell'ambiente, delle foreste e del paesaggio.

Il successore di Philippe Roch entrerà in carica il 1. ottobre.

Davanti alla stampa, il consigliere federale Moritz Leuenberger si è rallegrato che un rappresentante della Svizzera meridionale sia stato designato alla testa dell'Ufficio federale dell'ambiente, delle foreste e del paesaggio (UFAFP).

Non è stato difficile - ha sottolineato il responsabile dell'omonimo dipartimento - designare un latino, visto che su quattro membri della direzione dell'ufficio, due sono romandi e altri due ticinesi.

Un italofono a Berna

Sottolineando più volte che Oberle è di lingua madre italiana e che padroneggia le altre due lingue nazionali, in un comunicato il Dipartimento federale dell'ambiente ha richiamato l'attenzione sul fatto che, con la sua nomina, la Svizzera italiana ha nuovamente un suo rappresentante ai vertici dell'Amministrazione federale.

La mancanza di italofoni era stata sottolineata dopo l'annuncio delle dimissioni del vicecancelliere della Confederazione Achille Casanova.

In una prima dichiarazione, Bruno Oberle ha detto di voler portare avanti l'UFAFP nel solco del suo predecessore Philippe Roch. Tuttavia, dal momento che fino a settembre continuerà a ricoprire la carica di vicedirettore, non ha voluto fare altre dichiarazioni.

Profonde conoscenze

Attualmente vicedirettore dell'UFAFP, il 50enne Bruno Oberle non appartiene a nessuno schieramento politico.

Il futuro responsabile possiede profonde conoscenze scientifiche, professionali e dirigenziali e dal 1999 è responsabile presso l'UFAFP del settore relativo agli aspetti tecnici della protezione dell'ambiente.

swissinfo e agenzie

In breve

Attinente di Locarno e di Full-Reuenthal (canton Argovia), Bruno Oberle è nato a San Gallo ma cresciuto in Ticino, dove ha frequentato le scuole e lavorato per alcuni anni.

Dopo gli studi in scienze naturali e in economia al Politecnico federale di Zurigo, Oberle è stato assistente presso l'Istituto di Ricerche Economiche di Bellinzona (Ticino) dal 1981 al 1984, per poi svolgere un dottorato all'Istituto di Economia Agraria del Politecnico.

La sua carriera professionale è iniziata nel 1979, quando partecipò alla fondazione di una ditta di consulenza.

Nel 1994 ha poi creato una propria società nell'ambito della gestione e della pianificazione ambientale, prima di entrare all'Ufficio federale dell'ambiente in qualità di vicedirettore nel 1999.

Fine della finestrella


Link

×