Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

La Nestlé mai così in alto

Nel 2008 la multinazionale con sede a Vevey, nel canton Vaud, ha registrato una cifra d'affari di 109,9 miliardi di franchi, un risultato da primato.

L'utile del gruppo è progredito del 69,4% a 18 miliardi di franchi. L'ottimo risultato si spiega in parte con la vendita del 24,8% del capitale azionario di Alcon a Novartis, precisa giovedì la Nestlé.

Questa transazione ha portato nelle casse del gruppo 9,2 miliardi di franchi.

Rispetto al 2007, quando il fatturato aumentò del 9,2%, la sviluppo è stato inferiore. Il gruppo sottolinea tuttavia che la crescita generata dalle attività dell'azienda (crescita organica) è stata dell'8,3%, è maggiore di quella del 2007 (7,4%).

"I risultati rispecchiano la capacità di Nestlé di raggiungere un alto livello di crescita organica con un miglioramento del margine EBIT (14,3%) anche in tempi difficili", ha dichiarato il patron della multinazionale Paul Bulcke.

Il consiglio di amministrazione proporrà agli azionisti un aumento del dividendo del 14,8% a 1,40 franchi per titolo.

Per il 2009 la società di Vevey è ottimista: l'obiettivo è di raggiungere una crescita organica del 5%. Il gruppo prevede anche un miglioramento del margine EBIT a tassi di cambio costanti, si legge nella nota.


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×