Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

La nuova cancelliera federale è una romancia

Corina Casanova è la terza rappresentante del PPD ad accedere alla carica di cancelliere

(Keystone)

La Svizzera ha una nuova cancelliera federale. La popolare democratica (PPD) Corina Casanova è stata eletta mercoledì già al primo turno con 124 voti su 244 validi.

La donna è la prima rappresentante della minoranza romancia ad occupare questa carica. Succede alla radicale dimissionaria Annemarie Huber-Hotz.

Corina Casanova diventa la seconda donna a dirigere la cancelleria della Confederazione.

La grigionese ha avuto la meglio su Nathalie Falcone-Goumaz, candidata dell'Unione democratica di centro (UDC), che ha ottenuto 64 voti. L'UDC ha così subito un secondo affronto, dopo la mancata rielezione del ministro Christoph Blocher.

Cinquantadue suffragi sono invece andati al candidato del Partito liberale radicale (PLR) Markus Seiler.

La grigionese ha ringraziato l'Assemblea federale per la fiducia dimostrata e ha assicurato il suo pieno impegno.

Vicecancelliera dal 2005

Nel suo discorso - nelle quattro lingue nazionali - la romancia ha in particolare sottolineato l'importanza di valori quali democrazia, libertà e rispetto delle minoranze.

Avvocato di formazione, 51 anni, è entrata nella vita di Palazzo federale 15 anni or sono quale incaricata della comunicazione ai Servizi del parlamento.

Nel 1996 è stata nominata collaboratrice scientifica nello stato maggiore dell'allora capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) Flavio Cotti. Joseph Deiss, che ha ereditato il DFAE dal ticinese, nel 1999 ha nominato la Casanova sua consigliera personale.

Nel 2002, la grigionese è stata nominata dal governo vicesegretaria generale del DFAE, guidato da Micheline Calmy-Rey dal 2003.

Il 27 aprile 2005 il Consiglio federale l'ha poi scelta quale vicecancelliera. In quella occasione alla stessa carica era stato nominato il portavoce governativo Oswald Sigg, successore del ticinese Achille Casanova. Corina Casanova, che non è affatto imparentata con il ticinese, aveva preso il posto di Hanna Muralt Müller.

Delegata del CICR

La Casanova è nata ad Ilanz (Grigioni). Oltre al sursilvano, l'idioma romancio parlato ad Ilanz, padroneggia pure vallader (parlato in Engadina Bassa), tedesco, francese, italiano, inglese e spagnolo.

All'università di Friburgo in Brisgovia la grigionese ha studiato diritto, per poi conseguire la patente di avvocato. Per due anni ha esercitato la professione nell'ufficio di Giusep Nay, presidente del Tribunale federale dimissionario alla fine del 2006.

Dal 1986 al 1990 è stata delegata del Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR) e ha lavorato in Sudafrica, Angola, Nicaragua e San Salvador.

Mai nessun UDC

Prima della Casanova, i cancellieri della Confederazione dal 1848 sono stati dodici, di cui nove radicali. L'egemonia del Partito liberale radicale (PLR) in questa funzione è stata interrotta nel 1943, con l'elezione di un cattolico conservatore (antenato dell'attuale Partito popolare democratico).

Con l'elezione odierna è la terza volta che il PPD accede a questa funzione dopo Oskar Leimgruber (1944-1951) e Karl Huber (1968-1981).

La Cancelleria federale è stata nelle mani del Partito socialista (PS) una sola volta, nel 1981. Malgrado la sua forte progressione da vari anni, l'Unione democratica di centro (UDC), attuale prima forza politica svizzera, non ha mai occupato questa carica.

swissinfo e agenzie

Cancelleria della Confederazione

La cancelleria federale è la più antica istituzione amministrativa della Confederazione. È stata creata infatti nel 1803, 45 anni prima della nascita dello Stato federale, in seguito alla riforma politica imposta da Napoleone Bonaparte ai confederati.

La cancelleria, che dispone di un effettivo di 250 collaboratori, è incaricata di assistere l'esecutivo nella coordinazione e nella pianificazione delle sue attività, collaborare alla preparazione delle sedute governative e garantire la comunicazione delle decisioni del Consiglio federale.

Una funzione analoga a quella di cancelliere federale esiste anche negli altri paesi europei: ad esempio, il segretario del gabinetto in Francia o il capo dell'ufficio della cancelleria in Germania. Solo in pochissimi paesi però il titolare di questa funzione viene eletto dal parlamento, come in Svizzera.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza