Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

La svizzera Lara Gut terza a St Moritz

Esordio sensazionale di Lara Gut con il 3. posto in discesa a St. Moritz

(Keystone)

Nella sua prima discesa di Coppa del mondo la ticinese di 16 anni è stata sensazionale: si è piazzata al terzo posto nella gara organizzata nella stazione grigionese.

La vittoria è andata alla slovena Maria Maze. Domenica a St-Moritz si svolgerà il Super-G femminile.

Per un soffio Lara Gut ha mancato il gradino più alto del podio al suo esordio in una discesa di Coppa del mondo. Ma la giovanissima sciatrice di Comano sabato ha comunque compiuto un'impresa straordinaria.

Partita con il pettorale numero 32, Lara Gut ha segnato il miglior tempo lungo quasi tutto il tracciato. Ma a pochi metri dall'arrivo ha purtroppo perso il controllo dello sci sinistro ed è caduta.

Fortunatamente è rimasta illesa ed è comunque riuscita a tagliare il traguardo con un solo centesimo di secondo di ritardo sull'austriaca Maria Holaus, che fino a quel momento era stata la più veloce. Senza quell'incidente sul finale, la ticinese si sarebbe verosimilmente imposta su tutte.

Una gara ricca di colpi di scena

Ma in una competizione condizionata dalle bizzer meteorologiche, le sorprese nella stazione engadinese non erano ancora finite. Scesa con il 47esimo numero di partenza, la slovena Tina Maze è infatti stata ancora più rapida di Maria Holaus: concludendo la gara con 34 centesimi di secondo in meno, ha impedito all'austriaca di conquistare la sua prima vittoria. Lara Gut è così stata relegata al terzo posto.

Un'altra brillante prestazione è stata eseguita dalla svizzera Fabienne Suter. Partita con il pettorale numero 51, la svittese ha ottenuto il settimo posto. E i buoni risultati delle elvetiche sabato a St. Moritz sono stati completati dal decimo posto di Monika Dumermuth.

Una ragazza prodigio

Per la squadra rossocrociata questa giornata resterà ad ogni modo segnata come quella del debutto trionfale di Lara Gut nel circuito delle gare ai massimi livelli. La ragazza prodigio dello sci elvetico ha disputato la sua prima gara di Coppa del mondo lo scorso 28 dicembre a Lienz, in Austria. Allora si era cimentata nello slalom gigante.

Medaglia d'argento in discesa ai Mondiali 2007 juniores a Altenmarkt (Austria), aveva poi confermato il suo talento vincendo il titolo nazionale di Super-G a
Veysonnaz. Quest'anno la ragazza di Comano si è già distinta vincendo quattro gare consecutive di Coppa Europa tra il 15 e il 18 gennaio a Caspoggio (Italia).
Le speranze svizzere sono ora tutte puntate su di lei

Maze già alla sesta vittoria

Dal canto suo, la vincitrice della gara di sabato a St. Moritz è una habituée del podio: per Tina Maze si è trattato infatti della sesta vittoria in Coppa del mondo.

La slovena ha rovinato la festa alla Holaus, che si apprestava a celebrare il suo secondo successo, dopo quello conquistato il 20 gennaio al Super-G di Cortina d'Ampezzo.

Senza nulla voler togliere alla bravura della Maze, sabato nella località grigionese le sciatrici partite con i pettorali alti sono state favorite dalle condizioni meteorologiche. La gara era iniziata quando il sole cominciava appena a filtrare fra le nuvole. Man mano che il tempo passava, la visibilità è migliorata e la pista, in particolare nella parte alta, è diventata più scorrevole.

swissinfo e agenzie

Classifica finale

1. Tina Maze (Sln) 1:44,38.
2. Maria Holaus (A) à 0,34.
3. Lara Gut (Svi) 0,35.
4. Emily Brydon (Ca) 0,38.
5. Elisabeth Görgl (A) e Lindsey Vonn (USA) 0,42.
7. Fabienne Suter (Svi) 0,54.
8. Marie Marchand-Arvier (F) 0,73.
9. Verena Stuffer (I) 0,73.
10. Monika Dumermuth (Svi) 0,88.

Le altre svizzere:
13. Nadia Styger 1,33.
26. Catherine Borghi 2,29.
29. Dominique Gisin 2,43.
30. Martina Schild 2,48.
33. Sylviane Berthod 2,79.

Fine della finestrella

Gara annullata in Val-d'Isère

La discesa di Coppa del mondo di sci alpino maschile, in calendario sabato in
Val d'Isère (nelle Alpi francesi) è stata annullata a causa delle precipitazioni nevose e delle cattive condizioni meteorologiche.

Questa gara dovrebbe essere normalmente recuperata a Kvitfjell (in Norvegia), dove sono in programma una discesa e un Super-G in marzo.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×