Le FFS proseguono su ottimi binari

Viaggiare in treno è sempre più in voga in Svizzera Keystone

Il gruppo FFS ha registrato nel 2004 un utile di 42,6 milioni di franchi. Un balzo in avanti rispetto ai 24,9 milioni dell’anno precedente.

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 marzo 2005 - 13:47

Il 2004 è stato un anno chiave per la compagnia ferroviaria elvetica, con l’introduzione del nuovo orario e l’aumento del traffico passeggeri e merci.

Le FFS hanno chiuso l'esercizio 2004 in attivo, con risultati migliori delle aspettative e superiori a quelli realizzati nel 2003.

L'utile del gruppo è salito a 42,6 milioni di franchi, contro i 24,9 milioni dell'esercizio precedente.

I miglioramenti si sono fatti sentire in tutti i settori d’attività della compagnia di trasporti.

Utile lievitato

L'utile del gruppo ha potuto essere migliorato di 17,7 milioni, nonostante nel 2004, diversamente da quanto avvenuto nel 2003, siano venute meno diverse entrate straordinarie tra il risultato operativo e l'utile.

«Tutti i settori operativi hanno contribuito all'aumento dell’utile delle FFS», ha precisato venerdì la società ferroviaria, pubblicando i conti. Sia nel trasporto di passeggeri sia in quello di merci sono state registrate crescite.

Ricavi in tutti i settori

Per la prima volta, i ricavi consolidati dei trasporti hanno superato la soglia dei 3 miliardi di franchi, si rallegra l'ex regia federale, sottolineando che il 2004 è stato un anno chiave con l'introduzione del nuovo orario di «Ferrovia 2000».

I ricavi d'esercizio sono progrediti dell'8 % a 7,008 miliardi di franchi, mentre i costi d'esercizio sono aumentati del 7 % a 6,757 miliardi.

Tutti i tipi di trasporto hanno contribuito al miglioramento dei risultati, cresciuti di 143,1 milioni (+4,9%), a 3,048 miliardi di franchi.

Il traffico viaggiatori ha migliorato il risultato operativo di 26,4 milioni, fissandosi a 191,9 milioni. L’utile registrato in questo settore ammonta a 152,2 milioni, con un aumento pari a 58,8 milioni rispetto al 2003.

Riduzione del deficit di FFS Cargo

Nel traffico merci, il 2004 ha confermato il mutamento di tendenza già in atto nel 2003.

Nonostante importanti investimenti nella creazione e nello sviluppo delle filiali estere in Germania e in Italia, FFS Cargo ha notevolmente ridotto le perdite lo scorso anno.

Nel 2002, il deficit di FFS Cargo era ancora di 96,1 milioni, mentre nel 2003 ammontava a 33,1 milioni. Benché attualmente le cifre di questo settore siano ancora in rosso, il disavanzo – pari a 2,8 milioni di franchi – è notevolmente diminuito rispetto agli anni precedenti.

Riduzione del personale

Nel 2004, l’effettivo medio dei dipendenti FFS, comprese le filiali, era di 28'351 posti a tempo pieno, ossia 356 posti a tempo pieno in meno rispetto all’anno precedente. Una riduzione del personale pari all'1,2%.

Prima dell’entrata in vigore dell’aumento della quota di rimborso delle rendite ponte, circa 250 persone hanno fatto ricorso alla precedente regolamentazione inerente il pensionamento anticipato volontario.

«Gli altri effetti sui posti sono inoltre da attribuire a progetti di automazione e di ristrutturazione», si precisa nel comunicato.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

Nel 2004, le FFS hanno realizzato un utile di 42,6 milioni di franchi (+71,1% rispetto al 2003)
6,757 miliardi di spese
7,008 miliardi: ricavo d’esercizio
28'351 dipendenti nel 2004 (-1,2% rispetto al 2003)
253,4 milioni di viaggiatori

End of insertion

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo