Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Le vie informatiche allo sviluppo

Aiutare a superare il divario digitale tra Nord e Sud è uno degli obiettivi della piattaforma

(Keystone Archive)

200 imprese e organizzazioni saranno a Ginevra tra il 9 e il 13 dicembre per illustrare il ruolo delle tecnologie dell’informazione nell'aiuto allo sviluppo.

È la piattaforma “ICT for Development”, coorganizzata dalla Direzione per lo sviluppo e per la cooperazione (DSC) in margine al Summit dell’informazione.

Il cosiddetto “fossato digitale” tra i paesi ricchi e i paesi poveri e fra classi sociali all’interno di uno stesso paese sarà uno dei temi al centro del Summit mondiale della società dell’informazione in programma a Ginevra far il 10 e il 12 dicembre prossimi.

E ancor più lo sarà nel quadro di “ICT for Development (ITC4D)”, la piattaforma dedicata al ruolo e ai rischi delle tecnologie della comunicazione e dell’informazione nell’ambito dell’aiuto allo sviluppo. Una piattaforma organizzata dalla DSC in collaborazione con Global Knowledge Partnership (GKP), un network di associazioni che si occupano dei rapporti tra sviluppo e tecnologia.

Superare il divario digitale

Alla più grande fra le manifestazioni organizzate in margine al Summit dell’informazione di Ginevra, parteciperanno duecento imprese e associazioni provenienti da 80 paesi al mondo.

Fra di esse vi sono organizzazioni internazionali, quali l’Unesco o l’Organizzazione mondiale per il commercio (OMC), e grandi multinazionali, quali Nokia, HP, Toshiba, Cisco e Panasonic.

Anche la Microsoft – è notizia delle ultime ore – ha segnalato il suo interesse. E il CERN di Ginevra presenterà nel corso della manifestazione la nuova generazione di Internet. Oltre alla fiera sono previste una quarantina di tavole rotonde, workshop e manifestazioni speciali. Il settore privato rappresenterà in totale un quarto circa degli espositori.

Una piattaforma eterogenea

“Volevamo creare una piattaforma comune per gli attori più diversi che si interessano alle possibilità di sviluppo insite nelle tecnologie della comunicazione”, ha spiegato mercoledì in una conferenza stampa a Berna il direttore della DSC Walter Fust.

“Sarà un grande mercato delle idee, che dovrebbe incoraggiare la circolazione del sapere e delle esperienze, fungendo nel contempo da catalizzatore per nuove collaborazioni e nuovi progetti innovativi.”

L'idea sembra essere caduta su un terreno fertile e aver riscosso molto interesse. A differenza delle grandi ferie dell’informatica, che nelle ultime edizioni hanno visto il numero di espositori ridursi, le superfici espositive e gli spazi a disposizione delle conferenze di “ITC for Development” sono già praticamente esauriti.

Successo d’iscrizioni

“Siamo stati sommersi dalle iscrizioni e non abbiamo potuto dire di sì a tutti”, ha detto Otto Frei, responsabile dell’organizzazione.

Tra i temi in discussione vi saranno il ruolo dei media nella ricostruzione in paesi reduci da conflitti armati, i vantaggi e i rischi dei programmi informatici “open source”, le potenzialità delle tecnologie della comunicazione per l’educazione.

Nel corso di ITC4D si terrà anche il simposio annuale di InfoDev, un programma della Banca mondiale per la promozione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

swissinfo, Andrea Tognina

In breve

Alla piattaforma “ITC for Development” saranno presenti grandi aziende quali Nokia, Hewlett-Packard, NTT DoCoMo, Cisco, Swisscom, Toshiba, Sharp, Linux Professional Institute, Panasonic e forse Microsoft.

Vi saranno anche rappresentanti di numerose organizzazioni internazionali, quali FAO, UNESCO, OMC, OCSE, organizzazioni non governative e istituzioni scientifiche (tra cui il CERN di Ginevra).

Gli espositori nazionali, tra cui i paesi invitati (Bolivia, Mali, Malesia e Finlandia), presenteranno le loro strategie nazionali e le politiche nel settore delle tecnologie dell’informazione e comunicazione.

Fine della finestrella


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×