Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Lo spirito di Macolin

Lo sport dev'essere una componente dei programmi internazionali di cooperazione allo sviluppo e di promozione della pace.

L'ex consigliere federale Adolf Ogi consegnerà in marzo a Kofi Annan la dichiarazione di Macolin.

La Conferenza internazionale svoltasi nella località sulle alture della città di Bienne è un'iniziativa comune di Ogi, della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) e dell'Ufficio federale dello sport (UFSPO).

«A Macolin abbiamo creato una base comune affidabile per poter sfruttare in futuro l'immenso potenziale dello sport ai fini dello sviluppo e della promozione della pace», ha detto Ogi al termine dei tre giorni di convegno. Insieme alla Dichiarazione di Macolin è stata presentata anche una lista particolareggiata di raccomandazioni per la sua realizzazione.

Presentati numerosi progetti operanti nel mondo intero

Alla Conferenza sono state presentate iniziative e programmi di diverse organizzazioni. L'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha invece approfittato della riunione come trampolino per lanciare la campagna Move for Health.

«La Conferenza di Macolin è solo l'inizio. Ora si tratta di potenziare la rete globale per lo sport e lo sviluppo e di tradurre lo spirito di Macolin in progetti concreti», ha aggiunto l'ex consigliere federale. «Noi svolgeremo anche in futuro un ruolo attivo».

La prossima Conferenza è già in programma per il 2005 ed è pure prevista la creazione una piattaforma di informazione sullo sport e lo sviluppo. Ancor prima del 2005, Ogi ha in programma una conferenza sul tema sport e pace.

swissinfo e agenzie

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×