Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Lo zio d'America dei Rötheli

Una parte delle famiglie Roetheli e Rettle davanti alla chiesa di Hägendorf

(swissinfo.ch)

I fratelli Franz e Anton Rötheli emigrarono con i loro genitori negli Stati Uniti 151 anni fa. I loro discendenti hanno visitato i luoghi d’origine, nel cantone di Soletta.

Se si è arrivati a tanto, lo devono al tenace lavoro di ricerca di Joe Roetheli che abita a Springfield, in Virginia.

L’8 maggio il vallesano Serge Roetheli con la moglie Nicole è giunto a Saillon, traguardo finale della sua corsa a piedi attorno al mondo lunga 40 mila chilometri. Durante il "viaggio" ha raccolto soldi da destinare ai bambini poveri della terra.

Ad accoglierlo a Saillon non c’erano solo molte personalità di spicco, ma anche 13 Roetheli americani.

Come mai in questa località, dove si trova la più piccola vigna della Svizzera, c’erano Roetheli della lontana America a dare il benvenuto all’uomo che ha fatto a piedi il giro del mondo?

La storia è quasi lunga quanto la strada percorsa da Rötheli attorno alla terra. Comincia nel 1854 nel villaggio solettese di Hägendorf.

La povertà costringe ad emigrare

In Svizzera allora tanta gente viveva in estreme condizioni di povertà. Per molti comuni questo era un forte peso sociale. In quel periodo dalla lontana America arrivava la vaga notizia che laggiù tutti avrebbero trovato l’oro e che i soldi si trovavano praticamente per strada.

I comuni allora sollecitarono (per dirlo in modo gentile) le persone povere ad emigrare verso l’America. Chi partiva, riceveva soldi per la traversata e talvolta anche qualcosa per ricominciare, "così da non essere rispediti indietro" come si può leggere nei documenti d’epoca.

Solo il 17 marzo del 1854 115 persone (20 famiglie e 15 persone singole) lasciarono il villaggio di Hägendorf. Tra di loro vi erano Urs Rötheli con la moglie e 7 figli e Franz Rötheli con moglie e sei figli.

Dopo le loro tracce si perdono. Ma non per sempre.

Joe si mette a cercare

Nel 1992 un certo Joe Roetheli comincia in America a cercare tracce sulle sue origini. Suo padre sapeva vagamente che gli antenati molto probabilmente erano immigrati dalla Svizzera.

E’ proprio così. Presso le autorità d’immigrazione americane, Joe trova un documento dove si dice che le famiglie Rötheli arrivarono a New Orleans il 25 maggio del 1854 con la nave Roger Stewart. Dopo risalirono il Mississippi e il Missouri per stabilirsi nella località di Hermann/Missouri.

Qui li aspettava un tragico destino. A Hermann c’era un’epidemia di colera. Quasi tutti i Rötheli morirono. Sopravvissero solo il piccolo Franz di cinque anni, Anton di sette e la piccola Eve. Sono tre figli di Franz Joseph e Katherina Rötheli di Hägendorf.

Tutti i Roetheli che oggi vivono negli Stati Uniti sono discendenti del piccolo Franz che allora aveva 5 anni.

Anche i Rettle sono Roetheli

Anche Anton ha lasciato tracce, ma sono state ancora più difficili da trovare. Lottò a fianco degli Unionisti nella guerra di secessione. Come testimoniano i documenti, quando fu nell’esercito il suo nome (Anton non sapeva scrivere) venne sempre cambiato fino a quando nei documenti apparve come Rettle.

Solo nel 1996 i Roetheli e i Rettle si incontrarono per la prima volta e con loro grossa sorpresa constatarono che in qualche modo erano imparentati.

Oltre a cercare negli Stati Uniti, Joe Roetheli va contemporaneamente alla ricerca delle sue radici anche in Svizzera. Sapeva solo che i suoi antenati erano immigrati negli Stati Uniti dalla "regione di Zurigo".

La traccia porta a Hägendorf

In occasione di un viaggio d’affari cerca sull’elenco telefonico di Zurigo tutte le persone che si chiamano Rötheli. Nel 1993 tutti ricevono una lettera da Joe Roetheli di Springfield, Virginia.

Per farla corta: grazie all’aiuto di Max Rötheli, responsabile del registro di stato civile del comune d’origine di Hägendorf, e all’archivio di stato di Soletta è stato possibile dimostrare che Joe Roetheli è un discendente di Franz Röthely di Hägendorf, che nel 1854 emigrò con la famiglia.

Nel luglio del 1994 si è tenuta a Berger/Missouri una prima "Riunione della famiglia Roetheli". In quella occasione si sono ritrovati 140 discendenti di Franz junior. Ospite d’onore è stato Thomas Rötheli di Hägendorf, che si trovava negli USA per uno scambio scolastico.

Il viaggio in Svizzera

Da allora i Rotheli "di qua e di là" dall’oceano continuano a incontrarsi. "Se i Roetheli americani vengono fino in Svizzera, allora ci dovrà essere una festa come si deve" aveva affermato a swissinfo il sindaco di Hägendorf, Kasimir Rötheli. Una Roetheli Family Reunion made in Hägendorf. La festa deve diventare il punto culminante del viaggio in Svizzera dei Roetheli e Rettle americani.

Il suddetto viaggio li ha portati come in una maratona a vedere molte attrazioni turistiche della Svizzera. Tutti hanno goduto il viaggio e lodato soprattutto la pulizia e la diversità della Svizzera – e non da ultimo il buon cibo.

Il sasso dei Rötheli

"Welcome nella vostra città d’origine" era scritto davanti alla chiesa di Hägendorf. Alla festa sono giunti Rötheli da tutta la Svizzera. C’era anche Serge. Dopo la cerimonia in chiesa il club del jodel ha cantato e la banda ha suonato l’inno nazionale americano.

Kasimir Rötheli vorrebbe che questo incontro segnasse l’avvio di uno scambio di studenti tra i Rötheli degli Stati Uniti e di Hägendorf.

Simbolo del passato e del futuro è diventato un sasso al ricordo che è stato posato nel bosco che allora venne tagliato per trovare i soldi per aiutare chi espatriava.

Il bosco è di nuovo cresciuto e malgrado l’epidemia di colera i Rötheli non sono estinti. La vita continua sempre: è questo è il messaggio che ci deve pervenire da quel sasso dei Rötheli nel bosco.

swissinfo, Urs Maurer, Hägendorf
Traduzione: Anna Luisa Ferro Mäder

In breve

Nel 1854 Urs e Franz Rötheli con mogli e figli emigrano negli Stati Uniti.

Il 25 maggio del 1854 arrivano a New Orleans.

La maggior parte dei membri della famiglia muore a causa di una epidemia di colera.

Sopravvivono solo tre figli di Franz: Franz Jr, Anton ed Eve.

I Roetheli sono i discendenti di Franz e i Rettle di Anton.

Il cognome viene attualmente scritto Roetheli e Rettle negli Stati Uniti e Rötheli in Svizzera.

Fine della finestrella


Link

×