Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Maggiore trasparenza per i salari dei manager

I membri dei consigli d'amministrazione dovranno essere sottoposti annualmente al voto dell'assemblea

(Keystone)

Il governo svizzero desidera più chiarezza in merito alle retribuzioni dei dirigenti aziendali; inoltre, i membri dei consigli d'amministrazione dovranno essere nominati ogni anno dall'assemblea.

Sono due capisaldi del messaggio sulla revisione del diritto della società anonima e del diritto contabile, approvato venerdì. Lo scopo del disegno è una migliore gestione e sorveglianza delle ditte.

La gestione aziendale («corporate governance») deve essere migliorata e i diritti degli azionisti rafforzati. Il governo elvetico ha trasmesso venerdì al parlamento il proprio progetto di revisione del diritto della società anonima, che prevede anche un ammodernamento del diritto contabile.

In sintesi, secondo il Consiglio federale la riforma migliora la «corporate governance» e la trasparenza, crea maggior margine di manovra per le imprese nell'ambito della struttura del capitale, consente l'impiego di media elettronici per lo svolgimento dell'assemblea generale e rimpiazza il diritto contabile, ritenuto ormai obsoleto.

Retribuzioni dei quadri

In futuro, i membri del consiglio d'amministrazione (cda) dovranno essere nominati annualmente dall'assemblea generale. Ciò permetterà agli azionisti di prendere posizione in merito alle prestazioni e alle retribuzioni corrisposte.

A questo proposito, nelle società non quotate in borsa si introduce il diritto a ottenere informazioni riguardo all'ammontare delle retribuzioni corrisposte ai membri degli organi dirigenti superiori, poiché tali imprese, a differenza delle società quotate in borsa, non sono tenute a rendere note le indennità nell'allegato del bilancio.

Struttura del capitale più flessibile

La revisione concerne inoltre la regolamentazione della struttura del capitale, che viene resa più flessibile e permette quindi di aumentare il margine di manovra delle imprese. L'assemblea generale potrà, ad esempio, autorizzare il cda ad aumentare o ridurre il capitale azionario all'interno di una determinata fascia.

Tenendo conto delle critiche espresse nella procedura di consultazione, il Consiglio federale ha invece rinunciato alla soppressione dell'azione al portatore.

Modernizzazione dell'assemblea generale

Il disegno di legge consente alle imprese di avvalersi di media elettronici ai fini della preparazione e dello svolgimento dell'assemblea generale. In tal modo è possibile ridurre i costi e promuovere la partecipazione attiva degli azionisti.

Previo consenso di tutti gli azionisti, l'assemblea generale può persino svolgersi in via puramente elettronica o virtuale.

Diritto contabile

Il messaggio prevede infine una nuova regolamentazione del diritto contabile, creando un ordinamento unitario applicabile a ogni forma di impresa. I requisiti in materia di contabilità vengono differenziati in funzione dell'importanza economica dell'impresa.

Nell'interesse del mercato dei capitali e al fine di proteggere persone con una partecipazione minoritaria, occorrerà – a determinate condizioni – dunque allestire i conti in base a una normativa tecnica, in modo da illustrare la reale situazione economica dell'impresa.

Reazioni discordanti

La federazione delle imprese svizzere (economiesuisse) ha espresso perplessità in merito al progetto. In particolare - secondo Thomas Pletscher, responsabile del settore «diritto e concorrenza» - la nuova regola sull'elezione annuale del cda ostacolerebbe la flessibilità delle imprese.

Positiva, a suo dire, è invece la possibilità per il cda di ottenere dall'assemblea degli azionisti la facoltà di aumentare o diminuire il capitale azionario all'interno di una certa fascia.

A giudizio di Daniel Lampart, capoeconomista dell'Unione sindacale svizzera, sono invece i vantaggi a prevalere, segnatamente per quanto riguarda la trasparenza dei salari dei «top manager». A suo parere, è pure importante che le grandi società non quotate in borsa siano obbligate a comunicare in modo attivo.

swissinfo e agenzie

Commiati

In occasione dell'ultima seduta del 2007, coincidente con la fine della legislatura, il governo ha si è congedato da due suoi membri: il ministro di giustizia e polizia Christoph Blocher – non rieletto – e la cancelliera Annemarie Huber-Hotz, giunta al termine del suo mandato. La presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey ha ringraziato entrambi per il lavoro svolto.

Nel corso degli ultimi dodici mesi, il governo si è riunito per 38 sedute, della durata complessiva di 102 ore; sono stati trattati circa 2'200 dossier. Secondo il portavoce dell'esecutivo Oswald Sigg, il consiglio federale ha saputo aumentare la propria efficienza, liquidando più questioni in meno sedute rispetto alla legislatura precedente.

Fine della finestrella

Altre decisioni

Il governo ha deciso venerdì il proseguimento dell'impiego in Kosovo della SWISSCOY fino al 31 dicembre 2011, ritenendo tuttora indispensabile una presenza militare internazionale nella zona.

Per quanto concerne il servizio civile, l'esecutivo si è espresso a favore della «prova di fatto». La disponibilità a prestare un servizio civile più lungo di quello militare dovrebbe dunque essere considerata sufficiente.

Il Consiglio federale ha deciso di non permettere le importazioni parallele nella nuova legge sui brevetti: i vantaggi concorrenziali derivanti dallo sfruttamento di brevetti sono giudicati troppo importanti.

Inoltre: i membri dei consigli d'amministrazione di Posta, FFS, Skyguide e RUAG verranno retribuiti in modo unitario. I criteri principali per la determinazione degli onorari saranno, oltre ai rischi aziendali e alle dimensioni dell'azienda, anche il tipo di finanziamento dell'impresa.

Da ultimo, il governo ha preso atto di un documento di lavoro preparato dall'Ufficio federale di giustizia in relazione all'opportunità di rivedere la norma penale contro il razzismo. Per il momento, secondo il Governo non sussiste la necessità d'intervenire.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza