Navigation

Magic Pass, bilancio positivo a quattro anni dal lancio

Grazie all'abbonamento si aprono i cancelli di numerose stazioni sciistiche. KEYSTONE/LAURENT GILLIERON sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 16 marzo 2021 - 19:00
(Keystone-ATS)

Bilancio positivo per Magic Pass, l'abbonamento che permette di accedere a 40 stazioni sciistiche romande e - da poco - dell'Oberland bernese.

Si tratta di un successo commerciale, un modello d'affari che funziona, ha affermato Pierre Besson, presidente della cooperativa che promuove il titolo di trasporto, in una conferenza stampa a Sion. Nella stagione 2020/2021 sono stati venduti 110'500 abbonamenti.

Stando ai responsabili le località convenzionate sono riuscite ad affrontare in modo "estremamente buono" la sfida posta dalla pandemia di coronavirus: gli introiti sono calati (su base annua) solo del 7,5%, a fronte del -24% subito dall'insieme degli impianti di risalita elvetici.

Valido sia in estate che in inverno, il Magic Pass è stato introdotto nell'aprile 2017. Permette di accedere a funivie e skilift in 40 località di Vallese, Vaud, Friburgo, Neuchâtel, Arco giurassiano e Oberland Bernese. Attualmente l'abbonamento costa 399 franchi per un adulto e 269 per un bambino.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.