Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Manager Von Roll libero su cauzione

Von Roll ha sempre sottolineato che non vi sono legami tra i sospetti verso Lüthy e il gruppo Von Roll

(Keystone)

E' stato scarcerato il manager del gruppo Von Roll, René Lüthy, sospettato di corruzione e detenuto a Rheinbach, in Germania.

Venerdì è stata infatti pagata una cauzione di 200mila euro (300mila franchi), ma non è ancora dato sapere quando Lüty farà ritorno a Zurigo.

Ora che è stata pagata la cauzione sarà rimesso in libertà, ha dichiarato il procuratore di Bonn Fred Apostel. La notizia del versamento della cauzione era stata anticipata giovedì sera nel corso della trasmissione televisiva svizzera tedesca «10 vor 10» e confermata da Martin Messner, presidente della direzione di Von Roll.

Nessun legame con Von Roll

La direzione aveva già dichiarato che l'arresto di Lüthy non aveva alcun legame con il gruppo industriale svizzero. I sospetti di corruzione riguarderebbero - sempre secondo Von Roll - la costruzione di aziende elettriche da parte del gruppo ABB.

La giustizia tedesca aveva emesso un mandato d'arresto internazionale contro Lüthy. L'uomo d'affari, cittadino elvetico, è stato arrestato il 6 luglio all'aeroporto di Amsterdam e trasferito il 16 luglio nel carcere di Rheinbach. La giustizia dovrà stabilire se Lüthy sia implicato nel versamento di mazzette all'ex responsabile dei servizi industriali cittadini di Bonn, Reiner Schreiber.

Scandali tedeschi sugli inceneritori

Schreiber è una figura chiave negli scandali tedeschi relativi agli inceneritori ed aveva sicuramente avuto contatti con Lüthy stesso. Secondo i media tedeschi, il responsabile dei servizi industriali avrebbe confessato di aver ricevuto denaro da Von Roll. Schreiber ha versato alla giustizia di Bonn 770 000 euro (1,15 milioni di franchi) che aveva ottenuto in nero e depositato su un conto in Svizzera.

Il procuratore distrettuale di Zurigo Ivo Hoppler ha detto di essere intenzionato a inoltrare una richiesta di assistenza giudiziaria alla Germania, anche per sapere se Lüthy, una volta libero, intende far rientro in Svizzera.

swissinfo e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×