Tutte le notizie in breve

Sono oltre sei milioni i migranti che attendono di raggiungere il Vecchio continente.

KEYSTONE/AP/ALESSANDRO FUCARINI

(sda-ats)

Fino a 6,66 milioni di migranti attendono nei Paesi nordafricani, in Turchia e in Giordania di mettersi in viaggio verso l'Europa. Secondo la Bild il dato, aggiornato a fine aprile, è contenuto in un documento riservato delle autorità di sicurezza tedesche.

A fine gennaio si trattava di 5,95 milioni di persone. In concreto fino a 3,3 milioni di migranti sono in attesa in Turchia (400'000 in più rispetto a gennaio), fino a un milione in Libia (-200'000), altrettanti in Egitto (+500'000), fino a 720'000 in Giordania (+10'000), fino a 430'000 in Algeria (+30'000), fino a 160'000 in Tunisia (+10'000) e fino a 50'000 in Marocco (-10'000). Inoltre 79'000 rifugiati (+1'000) sono bloccati lungo la rotta balcanica, di cui 62'500 in Grecia.

Stando al documento, fino alla fine di aprile sono sbarcati in Italia 37'300 migranti, il 55% dei quali arrivano da Nigeria, Bangladesh, Guinea, Costa d'Avorio e Gambia. La Bild scrive che la Cdu intende affrontare in campagna elettorale il tema del contrasto alle cause delle migrazioni. Nella bozza del programma il partito propone ad esempio di stipulare, soprattutto col Nordafrica, più intese "sul modello dell'accordo con la Turchia". Secondo i cristiano-democratici tedeschi, inoltre, i migranti salvati in mare dovrebbero essere riportati indietro sulle coste e bisognerebbe prendersi cura di loro in centri per i rifugiati, d'intesa con i vari Paesi.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve