Prospettive svizzere in 10 lingue

Montenegro: ancora senza presidente, attesa dati ufficiali

(Keystone-ATS) Il Montenegro è ancora senza un presidente, all’indomani del voto contrastato nel quale entrambi i contendenti, il presidente uscente Filip Vujanovic e lo sfidante Miodrag Lekic, si sono dichiarati vincitori. A dire una parola definitiva sull’esito delle presidenziali di ieri sarà la commissione elettorale, rimasta finora silenziosa e che si pronuncerà nelle prossime ore.

Vujanovic aveva detto nella tarda serata di ieri di aver ottenuto il 51,3% dei voti rispetto al 48,7% dei consensi andato a Lekic. Quest’ultimo tuttavia ha duramente contestato tali dati gridando al furto elettorale e parlando addirittura di ‘colpo di stato’ accusando l’avversario di aver truccato i risultati. Lekic ha detto di aver ottenuto il 50,5% dei voti rispetto al 49,6% andato a Vujanovic. Tutti i sondaggi della vigilia avevano pronosticato una larga vittoria di Vujanovic, dato in vantaggio di una decina di punti, 55% contro 45%. Entrambi tuttavia avevano invitato ieri i propri sostenitori ad astenersi da manifestazioni di giubilo, aspettando i risultati ufficiali della commissione elettorale.

La situazione nella capitale Podgorica è calma, e tutti attendono i dati che fornirà la commissione. Si tratterà poi di vedere se la parte perdente accetterà il verdetto. In caso contrario il piccolo Paese ex jugoslavo potrebbe precipitare in una crisi politica e istituzionale che non gioverebbe certo alla causa dell’integrazione europea, nella quale è impegnato con il negoziato con Bruxelles partito lo scorso giugno.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR