Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Moritz Leuenberger chiede più sicurezza sulle strade

Gli incidenti mortali sulle strade svizzere sono in calo

(Keystone)

Innovazioni tecniche possono garantire una maggior sicurezza nel traffico stradale, ha sottolineato il presidente della Confederazione sabato a Verona.

Moritz Leuenberger si è espresso in occasione della conferenza dei ministri europei dei trasporti. Secondo lui spetta alla politica definire delle condizioni quadro adatte.

Di fronte ai suoi colleghi, Leuenberger ha ribadito la volontà della Svizzera di abbassare il numero di morti sulle strade.

Stando a una nota del Dipartimento federale dei trasporti (DATEC), Leuenberger ha affermato che l'evoluzione tecnica può condurre a maggiore sicurezza, ma che spetta alla politica definire i criteri per favorire tale evoluzione.

A detta del ministro dei trasporti elvetico, delle misure efficaci non devono per forza essere costose.

Con l'abbassamento del limite di alcolemia è stato fatto un grosso passo nella giusta direzione. Nel 2005, il numero di morti sulle strade elvetiche è stato inferiore di un quinto rispetto all'anno precedente.

Tuttavia, indica la nota del DATEC, in media ogni anno continuano a perdere la vita sulle strade svizzere 409 persone. È intenzione del dipartimento ridurre considerevolmente tale numero entro il 2010.

Incontro bilaterale

A Verona i ministri si sono occupati particolarmente di sicurezza dei bambini e dell'impiego efficace delle risorse per nuove tecnologie legate alla sicurezza. A margine della conferenza Leuenberger ha incontrato l'omologo italiano Alessandro Bianchi.

I due ministri hanno passato in rassegna i vari problemi bilaterali in fatto di traffico, ha detto il portavoce del DATEC Harald Hammel. Tra le altre cose si è parlato dei collegamenti ferroviari tra il Ticino e il Nord Italia.

swissinfo e agenzie

In breve

Ogni anno, circa 40'000 persone perdono la vita sulle strade europee (circa 400 persone in Svizzera)

Il 1° gennaio 2005 è entrata in vigore una modifica della legge sulla circolazione stradale che ha abbassato il limite del tasso di alcolemia tollerato per i conducenti di automobili dallo 0.8 allo 0.5 per mille.

Nel 2005, il numero di morti sulle carreggiate elvetiche è stato inferiore di un quinto rispetto all'anno precedente.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza