Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Multiculturalità Cercasi insegnanti di ogni nazionalità



Degli esperti ritengono che insegnanti provenienti da famiglie di immigrati possano interagire meglio con allievi di origine straniera e fungere da modello di un'integrazione riuscita.

Degli esperti ritengono che insegnanti provenienti da famiglie di immigrati possano interagire meglio con allievi di origine straniera e fungere da modello di un'integrazione riuscita.

(Keystone)

Nelle scuole elvetiche i docenti sono troppo svizzeri? Una scuola universitaria per la formazione degli insegnanti pensa di sì. Perciò vuole lanciare una campagna innovativa tra organizzazioni sportive, culturali e giovanili per reclutare studenti con origini straniere.

Attualmente solo il 10-15% degli studenti dell'Alta scuola pedagogica di Berna (PHBernLink esterno) discende dall'immigrazione, vale a dire che è straniero o naturalizzato, oppure è svizzero figlio di due genitori nati all'estero.

Per incrementare questa quota, la PHBern ha ideato un progetto per avvicinare direttamente potenziali studenti con origini migratorie, in particolare coloro che non hanno frequentato un liceo.

Secondo Daniel SteinerLink esterno, capo dell'Istituto per l'educazione pre-primaria e primaria alla PHBern, gli insegnanti con radici migratorie possono svolgere un ruolo speciale: "potrebbero entrare meglio in contatto con i ragazzi provenienti dalla migrazione e potrebbero assumere un ruolo di modello nelle scuole, essere un esempio positivo di integrazione riuscita e ambasciatori della diversità culturale".

Tuttavia, precisa, ciò non significa che docenti con origini migratorie reagirebbero necessariamente in modo diverso in casi delicati, come per esempio quello dei due allievi musulmani di una scuola basilese che rifiutavano di stringere la mano alla maestra perché donna. La stretta di mano fa parte della cultura e della vita quotidiana svizzere. Inoltre, tutti devono attenersi alle regole della scuola e dell'istruzione.

Cifre

Ma quanti insegnanti attualmente hanno un background migratorio? Non esistono statistiche complete, ma un'indicazione può essere quella degli insegnanti con passaporti stranieri: il 5,5% nel 2015 (nella scuola obbligatoria), secondo l'Ufficio federale di statistica.

Le organizzazioni di insegnanti della Svizzera tedesca e francese LCHLink esterno e SERLink esterno – che recentemente hanno lanciato un appello affinché vi siano più docenti con origini migratorie – avevano comparato queste quote tra i propri vertici con quelle della popolazione.

(swissinfo.ch)

Obiezioni

Ma gli insegnanti che non sono di origine svizzera potrebbero anche non essere contenti di essere etichettati così. In Germania, dove appelli analoghi sono stati più forti che in Svizzera, insegnanti provenienti da famiglie di origine straniera hanno espresso obiezioni.

Hanno spiegato che vedendosi assegnato il ruolo di "ambasciatori" in materia di migrazione si sentono come sminuiti: hanno il sentimento di essere spinti in un angolo, quello della migrazione, mentre ciò che vogliono realmente, e per cui hanno lottato, è il loro pieno riconoscimento professionale, spiega Carola MantelLink esterno dell’Alta scuola pedagogica di Zugo, che sta portando avanti il suo progetto di ricerca sulla diversità degli insegnanti.


(Traduzione dall'inglese), swissinfo.ch

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×