Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Home Stories Sguardi dietro le porte di estranei

Documentare lo stile di vita nell'intimità di casa di svizzeri tra i 15 e i 36 anni: è quanto ha fatto la fotografa elvetica Joëlle Lehmann per sei mesi. Si è infilata in appartamenti e case di estranei come osservatrice e ha immortalato quello che ha trovato.

La giovane artista ha scovato i suoi soggetti in vari angoli del paese: in città, negli agglomerati, in campagna, a Obvaldo, Zurigo, Berna e Losanna. Ha scattato foto in cucine, bagni, camere, corridoi e anche giardini. Il risultato è una collezione di immagini in gran parte di scene senza posa, non spettacolari, che riflettono la vita e la sensibilità delle giovani generazioni svizzere.

Un bambino che mangia seduto sulle ginocchia della mamma, un'adolescente seduta sul letto che si mette lo smalto sulle unghie, un 33enne tatuato, una donna sul divano con il cane. Ma anche stoviglie, bicchieri vuoti, piatti pieni, foto incorniciate, scarpe, piante, gatti e tante piccole cose che solitamente non mozzano il fiato.

Sostenuto da "20 Minuten Friday", il progetto è stato esposto al Museo della fotografia di WinterthurLink esterno.

(Foto: Joëlle Lehmann; Testo: Gaby Ochsenbein, swissinfo.ch)

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.