Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

La stagione balneare è aperta Tuffo nell'estate

In Svizzera esistono oltre 500 piscine pubbliche o naturaliLink esterno e alcune hanno più di cento anni. Numerosi luoghi di balneazione hanno già aperto la loro stagione.

Era una calda settimana estiva e tutti soffrivano a causa dell'afa. Per i fotografi non c'era molto lavoro e Benjamin ManserLink esterno, fotografo di San Gallo, ha deciso quindi di ammazzare il tempo con gli amici alla piscina di Arbon, sulle rive del lago di Costanza. A causa della sua paura dell'acqua, spiega, si è disteso sul prato a sonnecchiare. "Mi addormentavo profondamente, ma continuavo a essere svegliato dalle grida che provenivano dai trampolini", racconta.

Affascinato, il fotografo ha iniziato ad osservare i tuffatori. Non aveva il coraggio di salire di persona sulla piattaforma a dieci metri di altezza, anche solo per uno sguardo verso il basso. Il giorno dopo è così tornato alla piscina con la sua macchina fotografica.

Senza sopra né sotto

In questo contesto è nata una serie di immagini che affascina per la sua semplicità. I corpi immortalati dall'obiettivo sono sospesi nell'aria, tra la piattaforma di cemento e la superficie dell'acqua. Un momento in cui sembra non ci siano né sopra né sotto. Un momento in cui ci si lascia cadere nel vuoto. Un momento di libertà.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.