Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

È l’unico passeriforme in grado di tuffarsi e camminare sul fondo dei torrenti. Il merlo acquaiolo, designato uccello dell’anno 2017 dall'associazione BirdLife Svizzera, ha caratteristiche sorprendenti.

Il merlo acquaiolo, soprannominato anche «merlo d’acqua», si immerge in fiumi e torrenti a caccia di cibo, soprattutto larve d’insetti e piccoli crostacei. Può restare in apnea fino a 15 secondi, prima di risalire, prendere una boccata d’aria e immergersi nuovamente.

Questo uccellino paffuto, con un grande bavaglino bianco sul petto, resiste all'acqua ghiacciata dei fiumi grazie a un piumaggio molto denso. BirdLife Svizzera lo ha designato «uccello dell’anno 2017», perché considerato un buon «ambasciatore» della biodiversità nelle aree urbane e della rinaturazione dei fiumi.

L’associazione sottolinea che il merlo acquaiolo può certo tollerare la presenza umana sul suo territorio, ma per riprodursi ha bisogno di sufficiente tranquillità vicino al nido e di acque pulite. «È possibile conciliare i bisogni dell’essere umano e quelli della natura attraverso una pianificazione adeguata dei corsi d’acqua», spiega Christa Glauser, vicedirettrice di BirdLife Svizzera.

Lunghezza: 18cm

Alimentazione: Larve d’insetti, piccoli crostacei e lumache

Riproduzione: A inizio marzo, le femmine depongono da 5 a 6 uova che si schiudono dopo 16 giorni. A sei settimane di vita, gli uccellini lasciano il nido

Dove vive: Vicino ai corsi d’acqua, dalla pianura fino ai 2'500 metri d’altitudine

Stato di conservazione: «Preoccupazione minore»

Fine della finestrella

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano