Navigation

"Ho trovato la mia voce grazie ai cartoni animati"

Dalla Svizzera all'Inghilterra, da Vacallo a Londra:  è stato questo il viaggio per ora di sola andata di Simone Giampaolo, uno dei più quotati e giovani registi di animazione.

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 gennaio 2020 - 11:00
Claudio Moschin, Londra

Nella capitale britannica si è laureato e poi ha ha iniziato diverse collaborazioni nel settore  come "animation director" per Aardman Animations (quelli per intenderci da cui sono usciti film come "Galline in fuga", "Shaun vita da pecora" e la serie di "Wallace & Gromit"), per Blue-Zoo Animations e per lo studio JellyFish Pictures.

Ideatore e regista anche di spot commerciali e di cortometraggi (basati sempre su animazioni all'avanguardia), Simone GiampaoloLink esterno è ora impegnato in un grande progetto, un film tutto suo, che parla di ecologia, di riscaldamento globale, di futuro, di nuove generazioni che si impegnano per salvaguardare l'ambiente.

Si intitola "Only a Child", e per portarlo a termine Simone ha radunato circa 25 disegnatori dagli stili fra loro diversi, così che ognuno possa aggiungere un tassello personale al lavoro finale. 

Il progetto può contare sul sostegno dell'Ufficio federale della cultura e della Radiotelevisione Svizzera. Il film d'animazione uscirà nella primavera 2020. Intanto, in anteprima, ci siamo fatti raccontare (e mostrare) qualcosa di più dal regista ticinese, che abbiamo incontrato proprio a Londra. 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.