Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Nadal padrone in casa propria

Un sorriso per la stampa

Un sorriso per la stampa

(Keystone)

Lo spagnolo Rafael Nadal non ha lasciato scampo a Roger Federer, sconfiggendolo nella finale del torneo di Madrid per 6-4, 7-6 (7/5) al termine di un incontro combattuto.

Domenica sera, un break in entrata di partita ha fornito a Rafael Nadal il vantaggio decisivo per aggiudicarsi il primo set.

Anche nella seconda frazione, Federer si è fatto sottrarre il servizio d'apertura, prima di riuscire a recuperarlo per poi riperderlo nuovamente al quinto gioco.

Annullato anche il secondo svantaggio, il numero 1 al mondo ha poi perso il tie-break mancando completamente la pallina sul 6/5. Il maiorchino – dopo 2 ore e dieci minuti di gioco – si è così riscattato dalla sconfitta subita lo scorso anno nel medesimo torneo per mano del tennista basilese.

Grazie alla vittoria di domenica, la 18a in un torneo Masters 1000 e la terza in stagione, Nadal è diventato il detentore solitario del record di successi in questa categoria di tornei.

Nonostante la sconfitta, Federer ha comunque mostrato un livello di forma superiore rispetto a quello delle poco convincenti uscite precedenti (Indian Wells, Miami, Roma ed Estoril), a una settimana dal Roland-Garros.

swissinfo.ch


Link

×