Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Open d'Australia, Federer avanti a fatica

Federer a caccia del quarto titolo a Melbourne

(Keystone)

A Melbourne, il numero uno al mondo supera con qualche patema il primo turno, imponendosi in quattro set su un avversario ostico – il russo Igor Andreev – ma troppo nervoso per approfittare della situazione.

La partita si è conclusa sul 4-6, 6-2, 7-6 (7/2), 6-0 in favore di Federer. Il campione svizzero non ha però avuto vita facile. Nel terzo set il suo avversario ha avuto a sua disposizione tre palle per portarsi sul 2 set a 1. Federer è però riuscito ad annullarle.

Nonostante la vittoria, Federer non ha certo mostrato il suo miglior tennis. «Sapevo che sarebbe stato difficile», ha affermato al termine dell'incontro. «Andreev mi aveva portato al quinto set agli US Open del 2008. Oggi non ho giocato male, nemmeno nel primo set. Non ho mollato e ho aspettato che si stancasse un po' e cominciasse a commettere qualche errore. Ma è un grande giocatore». Averlo battuto «è un gran sollievo».

37esimo nelle classifiche mondiali, Igor Andreev ha effettivamente dimostrato di possedere un tennis solido ed efficace, prima di cedere sul finale.

È la prima volta dagli US-Open del 2003 che Federer perde un set in un incontro d'apertura di uno dei tornei del Grande Slam. Anche l'ultima eliminazione al primo turno di un grande torneo risale al 2003, quando il basilese fu estromesso dal Roland-Garros.

Nonostante l'inizio più difficile del previsto, l'obiettivo dichiarato di Federer è la conquista, per la quarta volta, degli internazionali d'Australia. Per lui si tratterebbe del sedicesimo titolo del Grande Slam.

L'altro svizzero presente a Melbourne, Stanislas Wawrinka (ATP 19), si è classificato brillantemente per il secondo turno battendo lo spagnolo Guillermo Garcia-Lopez (ATP 44) per 6-3, 6-3, 6-2.

swissinfo.ch e agenzie

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.