Navigation

Passo falso di Federer a Shangai

Inizia male l'avventura di Roger Federer al Masters di Shangai. Nella prima partita è stato sconfitto in tre set dal francese Gilles Simon con il punteggio di 6:4, 4:6, 3:6.

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 novembre 2008 - 14:02

Il torneo è nella fase iniziale e Federer non si è ancora giocato la possibilità di conquistare la vittoria finale. La sconfitta inflittagli dal giovane Simon (23 anni, numero 9 dei valori mondiali) potrebbe però avere un peso sugli altri incontri del gruppo rosso.

Il tennista svizzero si è aggiudicato il primo set in 41 minuti. Poi Simon ha conquistato il secondo e, grazie a due break nel terzo set, si è ritrovato con due palle di match. La prima è stata quella buona e il francese ha portato a casa l'incontro dopo due ore e sette minuti di gioco.

Simon aveva battuto Federer già in occasione del primo – e unico – scontro diretto tra i due, a Toronto.

Ad inizio stagione, nessuno si sarebbe aspettato di trovare l'esile Simon al Masters. Il 23enne non è ancora riuscito a raggiungere gli ottavi di finale di un grande torneo.

Tuttavia, nel corso dell'anno Simon ha conquistato tre titoli e ha migliorato la sua classifica ATP dal trentesimo al nono posto. A Madrid, uno degli ultimi tornei prima del Masters, ha vinto quattro partite consecutive al tiebreak dell'ultimo set. Questo gli è bastato per subentrare a Rafael Nadal – che ha dato forfait per motivi di salute – e raggiungere così la rosa degli otto migliori tennisti della stagione, quelli che disputano il Masters.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?