Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Per i suoi 100 anni, Kuoni si offre un risultato da record

Kuoni ha aperto l'anno con una crescita del 16% rispetto ai primi mesi del 2006

(Keystone)

Dopo un 2005 chiuso nelle cifre rosse, l'agenzia viaggi svizzera ha festeggiato il suo centenario registrando nel 2006 un utile netto di oltre 116 milioni di franchi.

Il risultato riflette la schiarita congiunturale di cui ha potuto approfittare tutto il settore.

"Nel corso dell'anno del nostro anniversario, abbiamo ritrovato la nostra vecchia forza", ha dichiarato Armin Meier, amministratore delegato di Kuoni, in una nota diffusa giovedì.

L'operatore turistico, il numero due in Svizzera dopo Hotelplan, ha registrato nel 2006 un incremento del 10,7% del giro d'affari, raggiungendo 4,082 miliardi di franchi. La crescita organica si situa a +7,9%.

Kuoni ha conseguito inoltre un utile di 116,7 milioni di franchi, contro una perdita di 42 milioni subita nei dodici mesi precedenti. L'utile operativo Ebit è progredito dell'1,1% a 121,7 milioni di franchi.

Pur essendo leggermente superiore alla media del settore turistico, il fatturato risulta lievemente inferiore alle previsioni degli analisti, mentre l'utile supera i pronostici.

Numerosi freni alla domanda

"L'anno scorso siamo stati confrontati a numerose sfide", ha sottolineato Armin Meier, alludendo in particolare ai diversi problemi che hanno pesato sul settore turistico, come l'influenza aviaria, gli attentati in Turchia e il drastico rafforzamento delle misure di sicurezza negli aeroporti.

L'estate particolarmente calda in Svizzera e i campionati del mondo di calcio in Germania hanno pure contribuito a frenare la domanda turistica verso destinazioni lontane.

A detta del CEO di Kuoni, sia gli operatori turistici che i turisti stessi si stanno ormai abituando a convivere con una serie di fattori imponderabili.

Prospettive buone

La società è fiduciosa anche per quanto riguarda il 2007. La buona evoluzione congiunturale attesa nei principali mercati dovrebbe riflettersi positivamente pure sul settore dei viaggi.

La dinamica economica dovrebbe rallentare solo leggermente nel corso dell'anno, senza intaccare fondamentalmente il potere d'acquisto nei segmenti superiori di prezzo, in cui è particolarmente attivo l'operatore turistico.

Queste previsioni sono confortate dai risultati registrati nella prima parte dell'anno: fino al 10 marzo le prenotazioni di viaggi erano in crescita del 16% rispetto all'anno prima.

swissinfo e agenzie

Un viaggio iniziato nel 1906

Alfred Kuoni ha fondato la sua prima agenzia viaggi nel 1906 a Zurigo.

Il primo viaggio accompagnato è stato organizzato l'anno seguente, con destinazione l'Egitto.

Dopo aver aperto diverse filiali in Svizzera, dopo la Seconda guerra mondiale la società si è espansa all'estero. Oggi dispone di succursali nei cinque continenti.

Nel 1951, Kuoni è stata la prima agenzia viaggi europea ad organizzare dei voli charter verso l'Africa.

Attualmente, Kuoni è la secondo operatore turistico svizzero dopo la Hotelplan.

Fine della finestrella

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.