Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

PES (Partito ecologista svizzero)

I Verdi

(swissinfo.ch)

"I Verdi, come dice il nome, si impegnano prima di tutto per un ambiente sano, con una prospettiva di lungo periodo. Sul piano sociale il partito chiede opportunità uguali per tutti e una particolare protezione delle minoranze. In termini più generali, siamo molto attivi nella critica alla globalizzazione".

Ruth Genner, copresidente del PES

L’origine del Partito ecologista svizzero va ricercata nei movimenti formatisi in vari cantoni negli anni ’70 per opporsi alla costruzione di nuove autostrade.

Già nel 1979 i verdi del canton Vaud ottennero un primo seggio in Consiglio nazionale. Si trattava di una novità a livello europeo. La nascita ufficiale del PES, con il nome di “Federazione dei partiti ecologisti svizzeri”, risale al 1983.

Nello stesso anno il nuovo partito conquistò 3 seggi in Consiglio nazionale. Le elezioni del 1991 segnarono il massimo successo per il partito, con il 6,1% dei consensi e 14 seggi in Consiglio Nazionale.

Nelle elezioni successive il PES ha però raggiunto solo il 5% dei voti. Attualmente il partito ha nove rappresentanti nel Consiglio nazionale.

Ruth Genner su sei temi d'attualità:

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×